Contenuto principale

Ricostruzione di carriera

Dopo il superamento del periodo di prova-formazione il docente può presentare  la domanda di ricostruzione di carriera.

La mancata presentazione della domanda di ricostruzione di carriera o la presentazione tardiva della domanda stessa espongono il docente alla prescrizione del diritto alla ricostruzione di carriera. Il diritto si prescrive infatti se non viene esercitato entro il termine di 10 anni previsto dall'art. 2946 del codice civile. Il diritto a percepire eventuali arretrati spettanti sulla base di una ricostruzione avvenuta a seguito di una domanda tardiva si prescrive, invece, a decorrere dai 5 anni che precedono la data della domanda presentata.

Affinchè l'Ufficio Assunzione e carriera del personale docente e dirigente possa emettere il decreto di ricostruzione di carriera è indispensabile che il docente presenti, tramite la scuola dove presta servizio, la seguente documentazione:

  • dichiarazione dei servizi pre-ruolo;
  • domanda di ricostruzione di carriera.  

Dopo l'emanazione del decreto di ricostruzione di carriera l'Ufficio provvederà all'aggiornamento della stessa con l'elaborazione dei decreti di inquadramento

Il servizio pre-ruolo è riconoscibile ai fini della carriera quando:

  • sia stato prestato in possesso del prescritto titolo di studio;
  • la durata minima risulta conforme a quella prevista dall'ordinamento vigente al momento della prestazione (180 giorni a partire dall'anno scolastico 1974/75 o servizio ininterrotto dal 1 febbraio fino al termine delle operazioni di scrutinio finale);
  • si tratti di servizio militare di leva o sostitutivo  prestato in costanza di nomina o in corso all'entrata in vigore (30.1.87) della Legge n. 958/86 (art.20).

Il servizio pre-ruolo viene riconosciuto, con decorrenza dal superamento del periodo di prova, 1° settembre successivo alla data di immissione in ruolo,  nella misura dei primi quattro anni per intero e per la rimanente parte nella misura di 2/3 ai fini giuridici ed economici e 1/3 ai soli fini economici.
Ai fini dell'inserimento nella posizione stipendiale spettante è utile solo la parte valida ai fini giuridici ed economici, mentre la parte valida ai soli fini economici verrà conglobata nell'anzianità, al compimento giuridico di 16 anni per i docenti di scuole secondarie di secondo grado e di 18 anni per i docenti di scuole elementari, medie e docenti diplomati delle scuole secondarie di secondo grado cosi come previsto dall'art. 4 comma 3 del D.P.R. 399/88.

RICONOSCIMENTO SERVIZIO PRE RUOLO PRESTATO IN UN PAESE MEMBRO DELL'UNIONE EUROPEA

Con decreto del presidente della Provincia del 28.11.2006, n.68 é stato introdotto un  regolamento che prevede la riconoscibilità dell'esperienza professionale acquisita in uno Stato membro dell'Unione europea agli effetti della carriera. (vedi circolare n.114211 del 01.06.2007)

Download

Contatti

Ufficio assunzione e carriera del personale docente e dirigente- via del Ronco, 2

(Ultimo aggiornamento: 10/03/2014)