Ricorso nell'ambito dell'invalidità civile

Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

Se la domanda di invalidità inoltrata al Comprensorio sanitario competente non viene accolta, l'interessato/a, o il suo rappresentante legale può presentare ricorso presso la Commissione provinciale medica d’appello per l’invalidità civile, la cecità civile e la sordità.

In caso di minori la domanda di ricorso va presentata dal genitore o da chi ne fa le veci.

In caso di decesso del ricorrente durante la procedura ancora in corso, l’erede può portare a termine „post mortem“ la procedura aperta. A tale scopo va utilizzato l’apposito modello.   

  • Rigetto della domanda di invalidità civile
  • Residenza in provincia di Bolzano 

Per tutte le domande:

  • Certificato di un medico specialista rilasciato da non più di 6 mesi


Se l’istanza è presentata da tutore:

  • copia del decreto di nomina a tutore

In caso di decesso del ricorrente:

  • certificazione medica più recente antecedente la morte
  • certificato di morte

Questo servizio è gratuito.

(Ultimo aggiornamento del servizio: 18/03/2019)

Ente competente

23.5. Ufficio Prevenzione, Promozione della salute e Sanità pubblica
Palazzo 12, via Canonico Michael Gamper 1, 39100 Bolzano
Telefono: 0471 41 81 77 Isabella Rieder
Fax: 0471 41 81 89
E-mail: prevenzione@provincia.bz.it
PEC: praevention.prevenzione@pec.prov.bz.it
Website: http://www.provincia.bz.it/salute

Orario d'ufficio:

Lunedì, martedì, mercoledì e venerdì: dalle ore 9.00 alle ore 12.00

Giovedì: dalle ore 8.30 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 17.30

Scadenze

Il ricorso va effettuato entro 60 gg. dalla notifica del certificato cui ci si oppone.