Tecnici competenti in acustica - Moduli per l'iscrizione e l'aggiornamento professionale

Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

Coloro che intendono svolgere la professione di tecnico competente in acustica inoltrano domanda alla Provincia Autonoma o Regione di residenza.
L’elenco provinciale dei Tecnici competenti in acustica è confluito nel più esteso elenco nazionale secondo le modalità stabilite dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (MATTM) così come previsto dall’articolo 21, comma 2, del D.Lgs. 42/2017.
L’Agenzia provinciale per l’ambiente e la tutela del clima ed in particolare l’Ufficio Aria e rumore pubblica e aggiorna sul proprio sito istituzionale, l’elenco dei soggetti inseriti nell’elenco nazionale dei tecnici competenti in acustica ed effettua verifiche periodiche dei requisiti.

Possono richiedere il riconoscimento della qualifica professionale di tecnico competente in acustica coloro che sono in possesso dei requisiti di cui all’articolo 22, comma 1 del D.Lgs. 42/2017.
Il possesso dei titoli di studio e dei requisiti sopra indicati è verificato dall’Ufficio Aria e rumore e dovrà essere dimostrato attraverso l’allegazione di idonee certificazioni ed attestati.
Il corso in acustica di cui al art. 22, comma 1, lettera b) del D.Lgs 42/2017 deve essere riconosciuto dalla Regione o Provincia Autonoma in cui è stato organizzato; tale riconoscimento è valido su tutto il territorio nazionale.
In via transitoria, e fino alla data del 18.04.2022, possono richiedere il riconoscimento della qualifica professionale di tecnico competente in acustica, anche i soggetti con diploma di scuola media superiore ad indirizzo tecnico o di maturità scientifica che siano in possesso dei requisiti di cui all’art. 22, comma 2 del D.Lgs. 42/2017.
Per coloro che, presentando la domanda successivamente all’entrata in vigore del D.Lgs. 42/2017, volessero avvalersi dell’articolo 22, comma 2, del D.Lgs. 42/2017, la Provincia Autonoma di Bolzano riterrà i corrispondenti 4 anni di attività validi al fine del raggiungimento della qualifica professionale a partire dalla data di presentazione della domanda e a ritroso nel tempo.
Coloro invece che, volendo avvalersi dell’articolo 22, comma 2, lettera a) del D.Lgs. 42/2017, avviassero l’attività in acustica successivamente alla data di entrata in vigore del D.Lgs. 42/2017, dovranno comunicare preventivamente alla Provincia Autonoma di Bolzano l’avvio dell’attività.

La domanda di inserimento nell’elenco nazionale dei TCA avviene per il tramite l’ Ufficio Aria e rumore, secondo le seguenti modalità:

  • compilazione elettronica del modulo di richiesta (formato pdf) e apposizione di firma digitale; ove la firma digitale non sia disponibile, il modulo, dopo la compilazione, deve essere stampato, sottoscritto con firma autografa e successivamente digitalizzato;

  • digitalizzazione a colori di copia di un documento di identità in corso di validità, se la domanda è sottoscritta con firma autografa;

  • inoltro dei file tramite PEC all’indirizzo di posta certificata: luftlaerm.ariarumore@pec.prov.bz.it.

La domanda va corredata di una marca da bollo da 16,00 Euro, salvo i casi di esenzione previsti dalla legge.
L’imposta di bollo può essere assolta indicando nella domanda (nell’apposito spazio) il numero identificativo e la data della marca da bollo.
Per tutti gli atti e provvedimenti amministrativi rilasciati per via telematica, l'imposta di bollo è dovuta nella misura forfettaria di 16,00 Euro, a prescindere dal numero dei fogli (comma 591, Legge di Stabilità n. 147/2013).

RICONOSCIMENTO DEI CORSI IN ACUSTICA DI 180 ORE
I corsi in acustica per tecnici competenti in acustica di almeno 180 ore organizzati nella Provincia Autonoma di Bolzano dovranno essere riconosciuti dall’Ufficio Aria e rumore ai sensi dell’Allegato 2, Parte B del D.Lgs. 42/2017.

I corsi invece riconosciuti ai sensi della normativa vigente, da un’altra Regione o Provincia Autonoma hanno validità anche nella Provincia Autonoma di Bolzano.

AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE
A decorrere dal 19.04.2018 i soggetti iscritti all’elenco nazionale dei tecnici competenti in acustica di cui all’art. 21, comma 1, del D. Lgs. 42/2017, devono partecipare, nell’arco di 5 anni e per ogni quinquennio successivo, a corsi di aggiornamento per una durata complessiva di almeno 30 ore, distribuite su almeno 3 anni.
L’avvenuta partecipazione con profitto ai corsi dovrà essere comunicata all’ Ufficio Aria e rumore ai sensi dell’allegato 1, punto 2, del D.Lgs. 42/2017.

Per maggiori informazioni la invitiamo a consultare il sito Web dell'istituzione competente dedicato a questo servizio.

(Ultimo aggiornamento del servizio: 30/08/2019)

Ente competente

Ufficio Aria e rumore
Palazzo 9, via Amba Alagi 35, 39100 Bolzano
Telefono: 0471 411820
Fax: 0471 41 18 59
E-mail: all@provincia.bz.it
PEC: luftlaerm.ariarumore@pec.prov.bz.it
Website: http://ambiente.provincia.bz.it/

Scadenze

Chi è in possesso di diploma di scuola media superiore può richiedere il riconoscimento della qualifica professionale di tecnico competente in acustica fino alla data del 18.04.2022.
Le relative domande pervenute successivamente alla data del 18.04.2022 saranno inderogabilmente rigettate.
Per i laureati non ci sono scadenze.