Contributi per l'acquisto d'attrezzature sportive, arredi ed equipaggiamenti nell'ambito dello sport e tempo libero

Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

La Provincia concede contributi per attrezzatura sportiva, arredi ed equipaggiamenti. L'approvazione del contributo avviene con decreto del Direttore di Dipartimento dopo che la consulta ha dato parere positivo. Successivamente avviene la comunicazione al beneficiario.

Il rendiconto avviene tramite un'apposita richiesta (dettagliate informazioni si trovano al punto "ulteriori informazioni") allegando fatture originali quietanzate. I contributi di regola devono essere rendicontati entro cinque anni dall'approvazione.

Possono presentare domanda:

  • Federazioni sportive affiliate o associate al Comitato Olimpico Nazionale Italiano CONI;
  • associazioni sportive dilettantistiche;

Criteri per la determinazione del contributo:

Viene data precedenza agli acquisti che presentano una reale necessita' ed urgenza per poter raggiungere gli scopi previsti dallo statuto o per raggiungere degli scopi di ordine collettivo. Inoltre hanno priorita' gli acquisti che sotto il profilo tecnico-sportivo sono ritenuti idonei. Vengono tenuti anche in considerazione i mezzi finanziari a disposizione del richiedente.

Spese non ammesse:

Non sono ammesse sia in sede di presentazione che di rendiconto le seguenti voci:

  • gli acquisti effettuati prima della domanda di contributo;
  • domande con un'importo di spesa inferiore a 3.000,00 € per ogni oggetto;
  • arredamento per locali adibiti a smercio di cibo o bevande;
  • attrezzi ed oggetti che sono sottoposti a rapido logorio (es. palloni da calcio, sci, ecc.) e attrezzi ed oggetti che ricadono nelle spese correnti dell’attività ordinaria;
  • mezzi di misurazione, che sono usati saltuariamente;
  • mezzi di trasporto (es. pulmino);
  • abbigliamento sportivo;
  • attrezzature ad uso personale;
  • domande di richiedenti che hanno ricevuto contributi l’anno precedente per attrezzi dello stesso tipo;
  • i soggetti che non dichiarano di avere un autofinanziamento adeguato;

Alla domanda di contributo dovranno essere allegati o compilati:

  • informazioni generali relative al richiedente
  • elenco dettagliato dei cbeni da acquistare con indicazione della priorita'
  • relazione motivata sul fabbisogno
  • preventivo di spesa
  • piano di finanziamento
  • varie dichiarazioni (detraibilita' dell'IVA, luogo dell'attrezzatura, eventuali altre entrate)

Alla domanda è da allegare una marca da bollo di 16,00 €.

  • Informazioni generali per il rendiconto della sovvenzione
  • Modulo per il rendiconto del contributo

Rendiconto e liquidazione del contributo concesso:

Con la lettera di comunicazione del contributo concesso saranno allegate le istruzioni dettagliate per la liquidazione. Dopo l’acquisto dell’oggetto ammesso e su presentazione della seguente regolare documentazione sarà liquidato il contributo:

  • domanda di liquidazione comprensiva di varie dichiarazioni e obblighi come da modulo;
  • fatture originali e quietanzate relative a tutte gli acquisti effettuati nell’ammontare del preventivo ammesso.

La documentazione di spesa sarà ritenuta valida solo se intestata a nome del richiedente, quietanzata e datata dopo la presentazione della domanda di contributo. Con il termine quietanzata si intende che la fattura deve essere provvista dell’indicazione “pagato” con firma, timbro della ditta fornitrice e data del pagamento. In alternativa può essere allegato il bonifico bancario del versamento oppure il tagliando dell’assegno, possibilmente provvisto del timbro e della firma del presidente dell’associazione per validità.

Avvertenze:

  • L'importo totale delle fatture presentate deve quantomeno corrispondere alle spese riconsciute a preventivo. In presenza di spese minori o dell'acquisto di quantita' minore rispetto al preventivo si effettueranno riduzioni del contributo. Dato che il contributo concesso deve essere rendicontato al 100 % del preventivo e' consigliabile inserire eventuali riduzioni del prezzo d'acquisto gia' all'atto della domanda;

Esempio: il preventivo presentato per l'acquisto di un cronometro ammonta a € 3.000,00 a fronte del quale viene concesso un contributo di € 1.500,00. Per avere diritto alla liquidazione dell'intero contributo concesso deve essere presentata una fattura (o piu' fatture) per l'importo di € 3.000,00. Qualora l'associazione decida di acquistare un modello dal costo inferiore pari a € 2.000,00 il contributo dovra' essere ridotto proporzionalmente a € 1.000,00.

  • Almeno sul 6 % delle domande di contributo per attrezzature ed arredi verranno effettuati controlli a campione relativamente alla regolare effettuazione dell'acquisto ed alla realizzazione delle condizioni e dei presupposti richiesti. Un esito negativo del controllo ha come conseguenza lo stralcio del contributo o comunque una sua riduzione;
  • Gli acquisti non possono essere effettuati prima della data di presentazione della domanda di contributo.
  • Le prestazioni rese a titolo di volontariato non sono ammesse nella rendicontazione di contributi per l'acquisto di attrezzature sportive ed arredamenti;
  • Per la durata di non meno di 5 anni tutte le attrezzature finanziate devono essere attribuite allo scopo specifico, rimanere nella localita' prevista e non possono essere vendute o affittate. Se tali disposizioni non sono rispettate il contributo dovra' essere restituito.

(Ultimo aggiornamento del servizio: 09/11/2017)

Ente competente

Ufficio Sport
Palazzo 12, via Canonico Michael Gamper 1, 39100 Bolzano
Telefono: 0471 41 83 47 (Patrizia Nozzolini)
0471 41 83 46 (Norbert Scrinzi)
Fax: 0471 41 83 59
E-mail: sport@provincia.bz.it
PEC: sport@pec.prov.bz.it
Website: http://www.provincia.bz.it/salute-benessere/sport-tempo-libero

Orario d'ufficio:

Lunedi, Martedi, Mercoledi, Venerdi: ore 9.00 - 12.00
Giovedi: ore 8.30 - 13.00, ore 14.00 - 17.30

Scadenze

Le domande corredate di tutti i documenti previsti devono essere presentate entro il 31 gennaio di ogni anno con una carta d'identità valida del rappresentate legale al seguente indirizzo mail: sport@provincia.bz.it