Borse di studio per merito per studentesse e studenti universitari

Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

Regolamento per la presentazione delle domande online delle borse di studio per merito

L’accesso ai servizi e-government da parte di studenti e studentesse che, al momento della presentazione della domanda, possiedono la cittadinanza italiana o un documento valido di riconoscimento dello Stato italiano, avviene esclusivamente mediante:

  • a) il Servizio Pubblico di Identità Digitale (SPID) oppure
  • b) la Carta Provinciale dei servizi attivata, con l’utilizzo di un lettore

Informazioni su entrambe le modalità di accesso o assistenza in caso di problemi tecnici possono essere richieste al numero verde 800 816 836 dall’Italia o +39 081 19737205 dall’estero. Ulteriori informazioni vedasi sui siti internet www.spid.gov.it/richiedi-spid, https://my.civis.bz.it/public/it/default.htm e https://my.civis.bz.it/public/it/carta-servizi.htm.

Gli studenti/le studentesse che al momento della presentazione della domanda non sono in possesso della cittadinanza italiana e non dispongono di un valido documento di riconoscimento (carta d'identità, patente di guida, passaporto) emesso da un'Autorità italiana, possono accedere al servizio e-government esclusivamente attraverso un account certificato (Attenzione: il codice fiscale dell'Agenzia delle Entrate non vale come documento di riconoscimento!). Solo tali studenti sono autorizzati a farsi creare un account certificato presso l’Ufficio per il diritto allo studio universitario, presentando un codice fiscale ufficiale rilasciato dall’Agenzia delle Entrate e un documento di identità/passaporto. E-Gov-Account già esistenti devono essere nuovamente attivati; gli studenti/Le studentesse devono presentarsi personalmente presso l’ufficio.

Le borse di studio per merito vengono assegnate unicamente in base al merito. Considerati i diversi sistemi di valutazione, vengono banditi due concorsi distinti per l'Italia e per l'estero. Il contingente complessivo di 267 borse di studio per merito viene suddiviso in proporzione al numero di studentesse altoatesine e di studenti altoatesini.

L'85% delle borse di studio per merito è inoltre suddiviso in varie aree di studio, mentre il 15% delle borse sarà concesso tramite una graduatoria generale. Le quattro aree di studio sono:

  • area umanistica,
  • area sociale e giurisprudenza,
  • area scientifica e tecnica,
  • area sanitaria.

Possono fare domanda le studentesse e gli studenti in Italia, se all'inizio del periodo di riferimento del merito di studio, quindi alla data 1° novembre 2017:

  1. a) sono/erano iscritte/iscritti ad un'università o ad una scuola professionale di istruzione superiore in Alto Adige e

    - sono cittadine o cittadini dell'Unione Europea oppure sono cittadine extracomunitarie o cittadini extracomunitari e con permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo in Italia e cittadine o cittadini che abbiano ottenuto il riconoscimento dello status di rifugiata o rifugiato o di protezione sussidiaria ai sensi della direttiva comunitaria 2004/83/CE, e di conseguenza sono equiparate o equiparati alle cittadine italiane e ai cittadini italiani oppure

    - sono cittadine extracomunitarie o cittadini extracomunitari ed hanno residenza ininterrottamente da almeno un anno in Alto Adige;

    b) sono/erano iscritte/iscritti ad un'università o ad una scuola professionale di istruzione superiore in Italia, fuori dall'Alto Adige e alla scadenza del termine di presentazione delle domande (16 maggio 2019) hanno residenza anagrafica ininterotta in Alto Adige da almeno il 1° novembre 2015. Gli studenti inseriti nell'elenco dei cittadini italiani residenti all'estero (registro "AIRE") non hanno diritto alla borsa di studio per merito.

  2. non hanno compiuto il 35° anno di età e presentano domanda con il merito di studio di un corso di laurea o und corso di studio ad esso equiparato;
  3. non hanno compiuto il 40° anno di età e presentano domanda con il merito di studio di un master universitario o di un corso di laurea della durata legale di almeno quattro anni;
  4. non hanno superato, di oltre sei mesi, la durata legale del corso di studi;
  5. nell'anno accademico 2017/2018 (esami sostenuti/conclusione studio dal 1° novembre 2017 al 31 ottobre 2018) hanno conseguito il merito di studio richiesto di almeno 40 ECTS e una media minima dei voti pari a 27/30 o un voto finale del corso di laurea di almeno 103/110;
  6. sono in possesso di un conto corrente bancario o postale.

Le studentesse e gli studenti all'estero, se all'inizio del periodo di riferimento del merito di studio, quindi alla data 1° novembre 2016:

  1. sono/erano iscritti ad un'università all'estero e e alla scadenza del termine di presentazione delle domande (16 maggio 2019) hanno residenza anagrafica ininterotta in Alto Adige da almeno il 1° novembre 2015. Gli studenti inseriti nell'elenco dei cittadini italiani residenti all'estero (registro "AIRE") non hanno diritto alla borsa di studio per merito.
  2.  non hanno compiuto il 35° anno di età e presentano domanda con il merito di studio di un corso di laurea o di un corso di studio ad esso equiparato;
  3. non hanno compiuto il 40° anno di età e presentano domanda con il merito di studio di un corso di "Master" o di un corso di diploma, di "Lehramt" o di un corso di studi ad essi equiparato della durata legale di almeno quattro anni;
  4. non hanno superato, di oltre sei mesi, la durata legale del corso di studi;
  5. nell'anno accademico 2017/2018 (esami sostenuti/conclusione studio dal 1° novembre 2017 al 31 ottobre 2018) hanno conseguito il merito di studio richiesto di almeno 40 ECTS e una media minima dei voti* pari a 1,5 o un voto totale del corso di laurea di almeno 1,5;
  6. sono in possesso di un conto corrente bancario o postale.

* La media dei voti viene calcolata come media ponderata in base ai voti e agli ECTS relativi a ogni singolo esame indicato dalla studentessa e dallo studente nella domanda online, tuttavia non è obbligata/obbligato ad indicare tutti gli esami sostenuti (per i dettagli vedasi il relativo bando di concorso, art. 2).

Al fine di compilare correttamente la domanda è necessario leggere attentamente il bando di concorso. Tutta la documentazione richiesta dal bando di concorso deve essere presentata entro il 16 maggio 2019. Documenti, consegnati all'ufficio per il diritto allo studio dopo la scadenza prevista nel bando, non possono essere presi in considerazione (nessuna integrazione postuma di documenti).

Entro il 16 maggio 2019, le cittadine extraco­muni­tarie e i cittadini extracomunitari devono esibire all'Ufficio per il diritto allo studio universitario, in ogni caso in aggiunta alla domanda online, il loro permesso di soggiorno in originale, se non già presentato all’ufficio per l'anno accademico 2018/2019.

I richiedenti devono tenere presente che i dati indicati nella domanda sono dichiarati sotto la propria responsabilità.

Pertanto, l'amministrazione provinciale rinuncia, in massima parte, alla presentazione di documenti, predispone però idonei controlli a campione sulla veridicità delle dichiarazioni. Qualora dai controlli emerga la falsità del contenuto delle dichiarazioni, si applicano delle sanzioni. Casi di trasgressioni gravi vengono segnalati all'autorità giudiziaria.

L'uso del servizio è gratuito.

Le borse di studio per merito ammontano a 1.160,00 euro cadauna.

Siccome non sarà più possibile liquidare borse di studio per merito tramite assegno circolare, facciamo presente alle studentesse e ai studenti che è necessario essere intestataria o intestatario di un conto corrente bancario o postale. Qualora questo non fosse il caso le richiedenti e i richiedenti sono pregati di aprire un conto corrente tempestivamente.
Anche le carte pre­pa­ga­te (carte prepaid) sono ammesse, in quanto il pagam­ento su queste non è garantito e può scadere

Le borse di studio per merito sono cumulabili con altre provvidenze (p.e. con le borse di studio ordinarie).

In caso di insufficienza di mezzi, l'assegnazione delle borse di studio avviene in base ad una graduatoria.

Informazioni dettagliate possono essere tratte dagli appositi bandi di concorso.

Tutte le comunicazioni agli studenti/alle studentesse avvengono esclusivamente tramite pubblicazioni sul sito web dell’Ufficio per il diritto allo studio universitario alla pagina o tramite posta elettronica.
Le liste dei beneficiari/esclusi/idonei, riportanti l’importo spettante o l’indicazione del motivo di rigetto della domanda di borsa di studio per merito o inserzione nelle graduatorie degli idonei, vengono pubblicate sotto "Modulistica e allegati". Gli esiti vengono pubblicati facendo riferimento al numero di transazione che viene assegnato automaticamente e risulta visibile su ogni domanda inviata. Le date di pubblicazione degli esiti e per le rettifiche sono riportate nel bando di concorso. ATTENZIONE: non viene fatta alcuna comunicazione degli esiti agli studenti via e-mail o per posta!
 

(Ultimo aggiornamento del servizio: 02/04/2019)

Ente competente

40.3. Ufficio per il diritto allo studio universitario
Palazzo 7, via Andreas Hofer 18, 39100 Bolzano
Telefono: 0471 41 29 34 Karin Sega
Fax: 0471 41 29 59
E-mail: dirittostudio.universitario@provincia.bz.it
PEC: hochschulfoerderung.dirittostudiouni@pec.prov.bz.it
Website: http://www.provincia.bz.it/diritto-allo-studio/

Orario d'ufficio:

Lunedì, martedì, mercoledì, venerdì: ore 9.00 - 12.00
Giovedì: ore 8.30 - 13.00, ore 14.00 - 17.30

Scadenze

Si potrà far richiesta per le borse di studio per merito, anno accademico 2018/2019, a partire dal 16 aprile 2019, nel corso della giornata. Ultimo termine è il 16 maggio 2019!