Sostegno alla contribuzione previdenziale coltivatori diretti

Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

Si tratta di un rimborso del 50% dei contributi previdenziali versati ai fini della pensione di invalidità-vecchiaia-superstiti.

Per le aziende agricole con un punteggio superiore a 75 punti di svantaggio l’ammontare del contributo è determinato annualmente dalla Regione fino al 70%.
Per l’anno 2017 la Regione ha previsto che: per le aziende agricole che possiedono da 76 a 110 punti di svantaggio l’ammontare del contributo è pari al 60%. Mentre per le aziende agricole con più di 110 punti di svantaggio il contributo è pari al 70%.
 

  • iscrizione negli elenchi del Servizio contributi agricoli unificati (ex-SCAU);
  • svolgimento dell’attività presso azienda agricola che si trovi in condizioni particolarmente sfavorite,cioè:
    1. almeno 25 punti di svantaggio, ai sensi delle disposizioni riguardanti il sostegno dell'agricoltura montana;
    2. non più di 40 unità di bestiame adulto;
    3. superficie di frutteto o vigneto non superiore a 3 ettari;
    4. un reddito lordo extra-agricolo del titolare e degli eventuali familiari attivi non superiore a € 22.000,00, (sono esclusi dal reddito complessivo lordo il reddito agrario e dominicale nell'ambito dell'attività agricola, il reddito da assicurazione previdenziale dei coltivatori diretti, il reddito da attività secondo art. 2135 del codice civile).

Per i punti da 1 a 3 vale la situazione al 31 dicembre dell'anno di riferimento. Per il punto 4 vale il reddito conseguito nel secondo anno precedente rispetto all'anno della presentazione della domanda.

La domanda può essere presentata:

  • presso tutti i patronati della Provincia che provvederanno a trasmetterla all'Agenzia;
  • presso l'Agenzia per lo sviluppo sociale ed economico in via Canonico Michael Gamper 1 a Bolzano.

L'uso del servizio è gratuito.

Legge Regionale 25.7.1992, n. 7 - Art. 14 e successive modifiche

(Ultimo aggiornamento del servizio: 23/05/2017)

Ente competente

ASSE Agenzia per lo sviluppo sociale ed economico
Palazzo 12, via Canonico Michael Gamper 1, 39100 Bolzano
Telefono: 0471 41 83 19 (Wolfgang Zippl)
Fax: 0471 41 83 29
E-mail: aswe.asse@provincia.bz.it
PEC: aswe.asse@pec.prov.bz.it
Website: http://www.provincia.bz.it/asse

Orario d'ufficio:

Lunedí, martedì, mercoledí e venerdì: ore 9.00 - 12.00
Giovedì: ore 8.30 - 13.00, ore 14.00 - 17.30

Scadenze

17.07.2017