Assegno statale di maternità

Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

È una misura assistenziale dello Stato per le madri che non hanno diritto a nessun'altra indennità di maternità.

L'assegno spetta a donne cittadine comunitarie e cittadine extracomunitarie in possesso del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o del permesso UNICO di soggiorno e di lavoro, residenti in un comune della Provincia di Bolzano.

  • aver partorito, adottato o ricevuto in affidamento a scopo di adozione un bambino;
  • non beneficiare di un trattamento previdenziale di indennità di maternità oppure riceverne uno di importo inferiore al presente assegno;
  • il nucleo familiare non deve superare il parametro ISEE di riferimento. Per l'anno 2019 il parametro massimo è pari ad Euro 17.330,01.

La domanda va presentata esclusivamente presso un patronato che provvederà ad inoltrarla all'Agenzia ASSE.

Attenzione! In vigore dal 1. gennaio 2015 (DPCM n. 159 del 5.12.2013): i richiedenti potranno recarsi ai patronati per la presentazione della domanda solo se in possesso dell'attestazione dell'ISEE, che verrà consegnata al cittadino di regola entro dieci giorni dalla presentazione al CAF della DSU (dichiarazione sostitutiva unica).

L'utilizzo del servizio è gratuito.

Decreto legislativo n. 151/2001, art. 74 e successive modifiche

L'ammontare dell'assegno è annualmente stabilito in misura mensile da concedersi per un totale di 5 mensilità e viene liquidato in un'unica soluzione. Per le nascite avvenute nell'anno 2019 sono complessivamente Euro 1.731,95 (Euro 346,39 x 5).

Non sará piú possibile effettuare tramite assegno bancario pagamenti pari o superiori a Euro 1.000,00. Ció in base alle disposizioni del D.L. 6 dicembre 2011 n. 201 recante: "disposizioni urgenti per la crescita, l'equitá e il consolidamento dei conti pubblici". Tutti i compensi superiori a Euro 1.000,00 dovranno essere esclusivamente versati su conti correnti bancari o postali".

Trasparenza
Informazioni su durata del procedimento, responsabile del procedimento, potere sostitutivo in caso di inerzia e strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale al seguente link

(Ultimo aggiornamento del servizio: 24/10/2019)

Ente competente

ASSE Agenzia per lo sviluppo sociale ed economico
Palazzo 12, via Canonico Michael Gamper 1, 39100 Bolzano
Telefono: 0471 41 83 08 (Franco Fiorillo)
Fax: 0471 41 83 29
E-mail: aswe.asse@provincia.bz.it
PEC: aswe.asse@pec.prov.bz.it
Website: https://asse.provincia.bz.it/

Orario d'ufficio:

Lunedí, martedì, mercoledí e venerdì: ore 9.00 - 12.00
Giovedì: ore 8.30 - 13.00 e 14.00 - 17.30

Scadenze

La domanda va presentata entro sei mesi dalla nascita, dall'adozione o dall'affidamento preadottivo del figlio.