Vincolo sociale - Rinuncia e annullamento dell'agevolazione edilizia

Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

Il beneficiario può rinunciare in ogni momento all’agevolazione edilizia e chiedere la cancellazione del vincolo sociale, alle seguenti condizioni:

a) in caso di un mutuo senza interessi deve restituire alla Provincia un importo corrispondente al mutuo residuo e agli interessi legali sul mutuo residuo; gli interessi sono calcolati dal primo giorno di ammortamento del mutuo. L’importo da corrispondere alla Provincia a titolo di indennità per il vincolo sociale non può essere inferiore ad un terzo del mutuo senza interessi, che è stato concesso. Negli ultimi quattro anni di durata del vincolo diminuisce l’importo indennitario in ragione per ciascun anno di un quinto dell’importo predetto;

b) in caso di mutuo agevolato viene a cessare l’ulteriore pagamento del contributo per interessi e il beneficiario deve pagare alla Provincia un importo pari ai contributi per interessi erogati, ma in nessun caso superiore alla somma dei contributi per interessi per cinque anni. Negli ultimi quattro anni di durata del vincolo diminuisce l’importo indennitario in ragione per ciascun anno di un quinto dell’importo predetto;

c) in caso di contributo decennale costante viene a cessare l’ulteriore pagamento dei contributi e il beneficiario deve pagare alla Provincia un importo pari ai contributi erogati, ma in nessun caso superiore alla somma di cinque annualità. Negli ultimi quattro anni di durata del vincolo diminuisce l’importo indennitario in ragione per ciascun anno di un quinto dell’importo predetto;

d) in caso di contributo a fondo perduto nel primo decennio di durata del vincolo deve essere restituito l’intero importo. Nel secondo decennio deve essere restituito, per ogni anno mancante al compimento del ventesimo anno di durata del vincolo, un decimo del contributo a fondo perduto.

La rinuncia all’agevolazione edilizia non da diritto all’ammissione ad una nuova agevolazione per la costruzione, l’acquisto o il recupero di un'abitazione.

Per essere ammesso nuovamente ad un’agevolazione edilizia per la nuova costruzione, l’acquisto o il recupero di un’abitazione, l’agevolazione ricevuta originariamente deve essere annullata.

L'annullamento prevede la restituzione dell’ intera agevolazione percepita, aumentata degli interessi storici. Questi vengono calcolati dalla data dell’erogazione dell’agevolazione fino alla data della restituzione.

N.B.:Prima della presentazione della domanda per l’annullamento dell’agevolazione edilizia è opportuno far controllare dall’ufficio promozione dell’edilizia agevolata se si è ancora in possesso di tutti requisiti necessari per accedere nuovamente ad un'agevolazione edilizia.

Infatti l’annullamento dell’agevolazione edilizia comporta solamente il fatto di non essere più componenti di una famiglia che sia stata ammessa ad un contributo pubblico per la costruzione, l’acquisto o il recupero di un’abitazione (requisito ai sensi dell’art. 45 comma 1 lett. c) della l.p. n. 13/98).

(Ultimo aggiornamento del servizio: 28/08/2017)

Ente competente

25.1. Ufficio Programmazione dell'edilizia agevolata
Palazzo 12, via Canonico Michael Gamper 1, 39100 Bolzano
Telefono: 0471 41 87 29 (Michaela Ploner)
Fax: 0471 41 87 39
E-mail: programmazione.edilizia.agevolata@provincia.bz.it
PEC: wohnbauprogramm.programmazioneedilizia@pec.prov.bz.it
Website: http://www.provincia.bz.it/edilizia-abitativa/

Orario d'ufficio:

Sede principale di Bolzano:

Palazzo 12, via Canonico Michael Gamper 1

(angolo via Macello) - tel. 0471/418710/40/60

Lunedi, Martedi, Mercoledi e Venerdi dalle 09:00 fino alle 12:00

Giovedi dalle 08:30 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 17:30

SEDI DISTACCATE: 

In corrispondenza delle ferie scolastiche, sono chiuse anche le nostre sedi distaccate. I periodi di chiusura vengono pubblicati di volta in volta sul sito Internet della Ripartizione Edilizia Abitativa.

Bressanone:

Viale Ratisbona 18 (Villa Adele)

Ogni secondo e quarto Mercoledi del mese

Dalle 09:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 17:00

Brunico:

Piazza Cappuccini 3

Ogni primo e terzo Mercoledi del mese

Dalle 09:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 17:00

Merano:

Piazza della Rena 10

Ogni Martedi dalle 09:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 17:00

Silandro:

Via Castello di Silandro 6

Ogni primo Mercoledi del mese

Dalle 09:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 17:00

Scadenze

Per l'uso del servizio non ci sono da rispettare termini particolari.