Cessione al coniuge/convivente more uxorio della proprietà indivisa dell'alloggio

Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

La cessione della metà indivisa della proprietà dell’alloggio al coniuge/convivente more uxorio può essere autorizzata in qualsiasi momento – dopo l’inizio del vincolo sociale – se il coniuge/convivente more uxorio del beneficiario è in possesso dei requisiti generali per essere ammesso alle agevolazioni edilizie. Alla richiesta va allegata marca da bollo da € 16,00.

In seguito alla cessione della quota di comproprietà anche l’agevolazione viene trascritta per metà al coniuge/convivente more uxorio. Lo stesso vale se entrambi i coniugi/conviventi more uxorio sono beneficiari e un coniuge/convivente more uxorio intende cedere all’altro la sua metà indivisa. In seguito al controllo dei requisiti del coniuge/convivente more uxorio, l’autorizzazione viene rilasciata dal Direttore di Ripartizione.

Per l'uso del servizio non valgono presupposti d'accesso.

  • Domanda con marca da bollo da Euro 16,00
  • dichiarazione del coniuge/convivente more uxorio sulla composizione del nucleo familiare con indicazione della residenza anagrafica nonché sulla durata della stessa in Provincia e sulla sussistenza dei requisiti di cui all’art. 45, eccetto comma 1 lett. c) della l.p. n. 13/98
  • copia della dichiarazione dei redditi degli ultimi 2 anni del coniuge/convivente more uxorio
  • coniuge/convivente more uxorio  (solo se nuovo richiedente): dichiarazione di appartenenza o di aggregazione al gruppo linguistico
  • fotocopia del certificato di matrimonio (solo nel caso in cui i richiedenti, al momento della presentazione della domanda di agevolazione, non erano ancora sposati) oppure dichiarazione sulla convivenza more uxorio come prevista dall’art. 7 del 1° Regolamento di esecuzione alla l.p. 13/98

In caso che l’appartamento agevolato sia costruito su terreno agevolato:

  • Delibera del comune oppure attestazione da parte del sindaco sulla sussistenza dei requisiti del coniuge/convivente more uxorio  per  l’assegnazione del terreno agevolato nel comune di residenza.

Alla domanda va allegata una marca da bollo da Euro 16,00.

Agli effetti dell’Ordinamento dell’edilizia abitativa agevolata, due persone sono considerate conviventi more uxorio, se:

  1. hanno figli insieme e abitano e risiedono anagraficamente in un’abitazione comune;
  2. sono di sesso diverso e abitano e risiedono anagraficamente da almeno due anni in un’abitazione comune;
  3. hanno figli insieme e dichiarano, che andranno ad abitare entrambi nell’alloggio agevolato dove sposteranno anche la residenza anagrafica.

(Ultimo aggiornamento del servizio: 28/05/2019)

Ente competente

25.1. Ufficio Programmazione dell'edilizia agevolata
Palazzo 12, via Canonico Michael Gamper 1, 39100 Bolzano
Telefono: 0471 41 87 34 (Michela Foglietti)
Fax: 0471 41 87 39
E-mail: programmazione.edilizia.agevolata@provincia.bz.it
PEC: wohnbauprogramm.programmazioneedilizia@pec.prov.bz.it
Website: http://www.provincia.bz.it/costruire-abitare/edilizia-abitativa/

Orario d'ufficio:

Sede principale di Bolzano:

Palazzo 12, via Canonico Michael Gamper 1

(angolo via Macello) - tel. 0471/418710/40/60

Lunedi, Martedi, Mercoledi e Venerdi dalle 09:00 fino alle 12:00

Giovedi dalle 08:30 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 17:30

SEDI DISTACCATE: 

In corrispondenza delle ferie scolastiche, sono chiuse anche le nostre sedi distaccate. I periodi di chiusura vengono pubblicati di volta in volta sul sito Internet della Ripartizione Edilizia Abitativa.

Bressanone:

Viale Ratisbona 18 (Villa Adele)

Ogni secondo e quarto Mercoledi del mese

Dalle 09:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 17:00

Brunico:

Piazza Cappuccini 3

Ogni primo e terzo Mercoledi del mese

Dalle 09:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 17:00

Merano:

Piazza della Rena 10

Ogni Martedi dalle 09:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 17:00

Silandro:

Via Castello di Silandro 6

Ogni primo Mercoledi del mese

Dalle 09:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 17:00

Scadenze

Per l'uso del servizio non ci sono da rispettare termini particolari.