Rifugi alpini privati - contributi

Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

I contributi a sensi della legge provinciale n. 5/1997 sono destinati ai proprietari dei rifugi alpini privati. Per l'acquisto di mezzi speciali (fuoristrada e motoslitte) per il trasporto di merci e persone è consentito un contributo a tutti i gestori di rifugi alpini sia privati che pubblici (C.A.I. e AVS).

Per l'uso del servizio non valgono presupposti d'accesso.

Alla domanda di contributo è da allegare la seguente documentazione:

  • fotocopia della licenza
  • lettera di approvazione e relazione tecnica della banca convenzionata (in caso di fondo di rotazione)

a) per investimenti nell'esercizio (risanamento, ammodernamento, e attrezzature ed arredamenti
ammissibili)

  • progetto approvato dagli organi competenti
  • copia della concessione edilizia o autorizzazione
  • estratto tavolare
  • relazione tecnica illustrativa
  • preventivo dettagliato di spesa
  • dichiarazione del comune attestante la data di inizio dei lavori

b) limitatamente al solo acquisto di attrezzature ed arredamenti e veicoli speciali

  • relazione  illustrativa
  • preventivo dettagliato degli investimenti
  • fotocopia delle fatture in originale* (da riportare nell'allegato elenco)
  • planimetria dell’immobile

c) nel caso di un'agevolazione aumentata per investimenti ecologici

  • certificazione della modesta redditività dell’esercizio in proporzione all'investimento
  • tutti i documenti atti a valutare meglio l'iniziativa

* le fatture in originale con le relative quietanze dovranno essere presentate soltanto alla liquidazione del contributo.

Alla domanda di liquidazione di contributi per rifugi alpini privati (con fatture) vengono allegati i seguenti documenti:

  • fatture in originale quietanzate ed 1 fotocopia di ogni documento presentato;
  • fotocopia della licenza d'uso oppure dichiarazione del Sindaco con indicazione dell’inizio e della fine dei lavori
  • solo in caso di investimenti al di sopra di 500.000,00 Euro: ulteriore dichiarazione giurata del direttore dei lavori riguardante la ordinaria esecuzione degli investimenti;

Alla domanda di liquidazione di contributi per rifugi alpini privati (con verbale di collaudo e sopralluogo) vengono allegati i seguenti documenti:

  • verbale di sopralluogo con accertamento della regolare esecuzione delle opere redatto dal direttore dei lavori (2 copie);
  • stato finale dei lavori dettagliato riguardante le opere di costruzione e gli acquisti di attrezzature ed arredamenti effettuati (2 copie);
  • fotocopia della licenza d'uso oppure dichiarazione del Sindaco con indicazione dell'inizio e della fine dei lavori;
  • solo in caso di investimenti al di sopra di 500.000,00 Euro: ulteriore dichiarazione giurata del direttore dei lavori riguardante la ordinaria esecuzione degli investimenti;
  • per contributi sopra i 155.000,00 Euro chiediamo di allegare un certificato di residenza e di famiglia del beneficiario (se si tratta di una SNC di tutti i soci, se è una qualsiasi altra società solo del rappresentante legale)

Alla domanda di concessione va applicata una marca da bollo da 16,00 Euro.

Legge provinciale del 07/04/1997, n. 5 Interventi della Provincia Autonoma di Bolzano per il sostegno di rifugi alpini

(Ultimo aggiornamento del servizio: 21/06/2019)

Ente competente

Area funzionale Turismo
Palazzo 5, via Raiffeisen 5, 39100 Bolzano
Telefono: +39 0471 41 37 46 Francesca De Lucia
E-mail: turismo@provincia.bz.it
PEC: tourismus.turismo@pec.prov.bz.it
Website: http://www.provincia.bz.it/turismo

Orario d'ufficio:

Lunedì, martedì, mercoledì, venerdì: ore 9:00 - 12:00

Giovedì: ore 8:30 - 13:00, ore 14:00 - 17:30

Scadenze

Per l'uso del servizio non ci sono da rispettare termini particolari.