Fornitura di presidi protesici

Un servizio dell'azienda sanitaria dell' Alto Adige

Descrizione generale

L'Azienda sanitaria fornisce gratuitamente agli invalidi civili, di guerra e per cause di servizio, invalidi minori (a fronte di una invalidità permanente), cittadini in particolari situazioni (es. non autosufficienti in attesa del riconoscimento di invalidità civile) i seguenti supporti:

  • ausili (es. carrozzelle, letti, deambulatori)
  • protesi (es. di arto, protesi acustiche)
  • ortesi (es. busti ortopedici, scarpe ortopediche, tutori) correlati all'infermità invalidante riconosciuta.

Le forniture dei presidi si ottengono attraverso i rivenditori di presidi sanitari e le farmacie iscritte in appositi elenchi provinciali. Ogni presidio risulta delineato in modo che, inequivocabilmente, la sua costruzione assolva alla funzione che deve compiere, cosi' da rispondere, ai requisiti funzionali della prescrizione sanitaria.

Vi è infine la possibilità di ottenere, presidi non previsti dalle norme vigenti (extratariffari), ma indispensabili per la persona.

  • residenza in Alto Adige
  • iscrizione al servizio sanitario provinciale
  • minori di 18 anni per la prevenzione e/o cura di patologie invalidanti
  • grado di invalidità certificata del 34%

Il presidio sanitario richiesto deve essere riconducibile alla patologia certificata.

Il Comprensorio sanitario autorizza la richiesta, solo dopo il cittadino/la cittadina si può rivolgere alla ditta prescelta per l'ordine e la consegna. Il presidio sanitario va collaudato entro 20 giorni dalla consegna dal medico prescrittore o dal competente ufficio del Comprensorio sanitario. Dopo il collaudo il Comprensorio sanitario può procedere al pagamento del presidio sanitario recapitato.

  • domanda di erogazione del presidio
  • eventuale preventivo di spesa emesso dalla ditta fornitrice prescelta
  • prescrizione di un medico specialista pubblico o privato convenzionato. Solo per il rinnovo di determinati presidi per invalidi maggiorenni è sufficiente la prescrizione del medico di base.

Il mancato collaudo comporta il pagamento di una penale. In caso di particolari presidi il Comprensorio sanitario contribuisce in parte all'acquisto degli stessi.

  • Decreto Ministeriale n. 332/99 nella sua versione vigente

(Ultimo aggiornamento del servizio: 22/05/2017)

Ente competente

Azienda sanitaria della Provincia Autonoma di Bolzano
via Cassa Risparmio, 4, 39100 Bolzano
Telefono: 840002211
Fax: 0471 907 114
PEC: admin@pec.sabes.it
Website: http://www.asdaa.it

Scadenze

Entro 20 giorni dalla fornitura tutti gli ausili-protesi-ortesi devono essere collaudati dall'Ufficio che ha emesso l'autorizzazione o dal medico prescrittore.