Prescrizione di buoni servizio

Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

Nell’ambito degli interventi per la non autosufficienza in alcuni casi esiste la possibilità di prescrivere dei buoni di servizio. Questo strumento è stato introdotto per garantire la qualità dell’assistenza, per sostenere le famiglie e salvaguardare i bisogni ed i diritti delle persone non autosufficienti. Il buono di servizio permette di  usufruire di un monte ore di assistenza domiciliare garantito presso i servizi di assistenza domiciliare pubblici o privati accreditati. Una modifica o la cancellazione dei buoni di servizio può essere decisa dalla Commissione ricorsi o dal team di valutazione dopo una visita di verifica o un reinquadramento. Anche la persona non autosufficiente o il suo rappresentante legale possono richiedere la cancellazione/variazione dei buoni di servizio inviando una richiesta scritta al Servizio per la valutazione della non autosufficienza indicando per esempio che la situazione assistenziale è notevolmente mutata dopo la valutazione grazie ad un aiuto supplementare. Il buono di servizio è legato esclusivamente a prestazioni fornite dall’assistenza domiciliare. 

Ulteriori informazioni sui buoni servizio sono reperibili sul foglio informativo.

Hanno diritto al buono di servizio esclusivamente le persone non autosufficienti il cui fabbisogno assistenziale corrisponde al livello 1,2, 3 o 4. I buoni di servizio sono prescritti dal team di valutazione o dalla Commissione d'Appello.

Tutte le altre persone senza livello assistenziale possono accedere di propria iniziativa al Servizio di Assistenza Domiciliare.

La lettera in cui viene comunicato l'esito della valutazione e la quantità di ore di assistenza domiciliare prescritte, vale come documento per poter usufruire del servizio di assistenza domiciliare da parte dei servizi accreditati. Per poter effettuare il calcolo della tariffa da applicare è necessario presentare la documentazione riguardante il reddito ed il patrimonio.

Una volta che il Distretto ha calcolato il costo delle ore di assistenza domiciliare, la tariffa  viene detratta  direttamente dall’importo dell’assegno di cura anche qualora le ore non siano state utilizzate. Il resto dell’importo viene direttamente finanziato dal Fondo Sociale della Provincia Autonoma di Bolzano. Chi volesse usufruire dell’assistenza domiciliare per interesse personale, paga a proprie spese la tariffa che è stata calcolata.

Il piano tariffario: tariffe orarie minime e massime:

  • senza inquadramento: min. 3,80 € max. 23,90 €
  • livello assistenziale: 1 min. 4,30 € max. 23,90 €
  • livello assistenziale: 2 min. 6,30 € max. 23,90 €
  • livello assistenziale: 3 min. 10,80 € max. 23,90 €
  • livello assistenziale: 4 min. 12,90 € max. 23,90 €

Se non è richiesto il calcolo individuale vale la tariffa max. di 23,90 €. A minorenni con un’invalidità al 100% è concessa una riduzione del 50%.

Servizi di assistenza domiciliare accreditati in Alto Adige

Comunità comprensoriale Val Venosta                                                       

  • Servizio di assistenza domiciliare del distretto dell’ Alta Val Venosta
  • Servizio di assistenza domiciliare del distretto Media Venosta

Comune di Merano - Città di Merano

  • Caritas Diocesana Bolzano-Bressanone
  • Servizio di assistenza domiciliare del distretto di Merano circondario
  • Servizio di assistenza domiciliare del distretto di Naturno
  • Servizio di assistenza domiciliare del distretto Val Passiria
  • Assistenza alle famiglie ed agli anziani cooperativa sociale
    distretto di Lana e circondario

Azienda servizi sociali Bolzano:

  • Servizi di assistenza domiciliare del distretto distretto di Bolzano con le sedi di Gries San Quirino, Don Bosco, Europa Novacella, Oltrisarco Aslago, Centro Piani Rencio
  • Agape cooperativa sociale, Bolzano città
  • Lebenshilfe mobile Bolzano

Comunità comprensoriale Salto Sciliar

  • Servizio di assistenza domiciliare del distretto della Val D’Ega Sciliar
  • Servizio di assistenza domiciliare del distretto Gardena
  • Servizio di assistenza domiciliare del distretto Salto Sarentino Renon,

Comunità comprensoriale Val D’Isarco

  • Servizio di assistenza domiciliare del distretto di Bressanone e circondario
  • Chiusa e circondario

Comunità comprensoriale Val Pusteria

  • Servizio di assistenza domiciliare del distretto  di Brunico e circondario
  • Servizio di assistenza domiciliare del distretto Tures-Aurina
  • Servizio di assistenza domiciliare del distretto  della Alta Val Pusteria
  • Servizio di assistenza domiciliare del distretto  della Val Badia

Comunità comprensoriale Oltradige Bassa Atesina

  • Servizio di assistenza domiciliare del distretto  di Oltradige
  • Servizio di assistenza domiciliare del distretto di Laives Bronzolo Vadena
  • Servizio di assistenza domiciliare del distretto  della Bassa Atesina

Comunità comprensoriale Alta Val D’Isarco

  • Servizio di assistenza domiciliare del distretto  dell’Alta Val D’Isarco
  • Lebenshilfe mobile Bolzano, Ora, Merano, Bressanone, Brunico, Vipiteno

Per informazioni su orari di apertura e prestazioni rivolgersi ai distretti sociali territorialmente competenti.

Per maggiori informazioni la invitiamo a consultare il sito Web dell'istituzione competente dedicato a questo servizio.

(Ultimo aggiornamento del servizio: 07/09/2018)

Ente competente

24.4. Area funzionale Servizio di valutazione della non autosufficienza
Palazzo 12, via Canonico Michael Gamper 1, 39100 Bolzano
Telefono: 848 800277
Fax: 0471 41 82 19
E-mail: einstufung.valutazione@provinz.bz.it
PEC: einstufung.valutazione@pec.prov.bz.it
Website: http://www.provincia.bz.it/famiglia-sociale-comunita

Scadenze

La prescrizione dei buoni di servizio è vincolante. Essa vale fino  alla revoca o alla modifica in seguito ad un reinquadramento, ad una visita di verifica o in base alla decisione della Commissione Ricorsi. I buoni di servizio anche se non usufruiti scadono alla fine del mese e non sono  né cumulabili né rimborsabili.