Assistenza domiciliare

Un servizio dei distretti sociali

Descrizione generale

L'assistenza domiciliare fornisce attività di consulenza, prevenzione e assistenza, caratterizzate dalla complementarietà e sussidiarietà, presso il domicilio della persona ed in centri diurni. Ne possono usufruire persone in condizione di non autosufficienza fisica e/o psichica, nuclei familiaricomprendenti soggetti a rischio o comunque non più in grado di gestire la loro vita familiare senza aiuto esterno.

Le prestazioni dell'assistenza domiciliare sono: trasporto e accompagnamento, aiuto domestico, igiene personale, attività socio-pedagogica, prestazioni diagnostico terapeutiche. La finalità dell'assistenza domiciliare é di consentire alle persone bisognose la permanenza nel normale ambiente di vita il più a lungo possibile. L'accesso al servizio non è subordinato alle condizioni economiche e sociali della persona.

Per un eventuale assistenza ed informazioni in merito, gli interessati possono rivolgersi al servizio di assistenza domicilare presso il distretto sociale territorialmente competente.

La decisione dell'ente competente sull'eventuale compartecipazione tariffaria è valida per un periodo massimo di dodici mesi.

L'assistenza domiciliare è un servizio offerto a tutte le famiglie e persone singole che per motivi familiari o personali si trovano in una situazione di bisogno e non sono in grado di condurre una vita autonoma o semplicemente  effettuare da sole determinate azioni quotidiane senza un aiuto esterno.

Una parte del costo del servizio di assistenza domiciliare è coperto dall'amministrazione pubblica. L'utente compartecipa soltanto con una determinata tariffa, in relazione al reddito ed al patrimonio, come previsto dal D.P.G.P. 11 agosto 2000, n. 30, nella sua vigente versione.

L'utente per il quale viene erogato l'assegno di cura (Legge provinciale 12 ottobre 2007, n. 9) o l'assegno di accompagnamento (Legge provinciale 21 agosto 1978, n. 46).

Per l'anno 2020 la Giunta provinciale ha fissato la tariffa massima per un'ora di assistenza domiciliare in € 24,00. La tariffa minima oscilla fra € 3,90 all'ora per una persona autosufficinente a € 13,00 per una persona del 4. livello assistenziale.

Ricorsi: Contro la decisione dell'ente, ed entro 45 giorni dalla comunicazione, può essere presentato ricorso gerarchico per motivi di legittimità - ai sensi dell'articolo 9 della legge provinciale 22 ottobre 1993, n. 17 e dell'articolo 4 della legge provinciale 30 aprile 1991, n. 13 - alla Sezione ricorsi - Ripartizione Politiche sociali.  

Per maggiori informazioni la invitiamo a consultare il sito Web dell'istituzione competente dedicato a questo servizio.

(Ultimo aggiornamento del servizio: 27/02/2020)

Ente competente

Servizio domiciliare Bassa Atesina
Piazza Franz Bonatti 1, 39044 Egna
Telefono: 0471 82 66 11
Fax: 0471 81 27 69
PEC: bzgueberetschunterland.ccoltradigebassaatesina@legalmail.it
Website: https://www.bzgcc.bz.it/

Scadenze

Per le domande relative all'utilizzo del servizio non vi sono particolari scadenze da rispettare.