Mensa per anziani

Un servizio dei distretti sociali

Descrizione generale

Nelle grandi località dell'Alto Adige sono insediate delle mense per anziani, gestite da enti pubblici o da enti privati convenzionati. La mensa offre almeno un pasto giornaliero adatto alle persone anziane che per motivi fisici o psichici non sono più in grado di prepararselo autonomamente. Qui, oltre a mangiare, le persone anziane che sono in grado di spostarsi hanno anche l'opportunità di socializzare, conoscere nuove persone ed interagire con loro, trascorrere del tempo in compagnia e sentirsi quindi meno sole.

  • Qui potete scaricare una lista delle mense per anziani in Alto Adige.  

Ulteriori informazioni si possono ricevere presso il competente distretto sociale.

La decisione sull'eventuale compartecipazione tariffaria è valida per un periodo massimo di dodici mesi.

Il servizio, di norma, è rivolto alle persone che superano il 60. anno di età, tranne casi eccezionali, dove l'accesso a questo servizio può essere concesso anche ad altri gruppi di persone. La decisione in merito compete al responsabile della mensa sociale del distretto sociale territorialmente competente.

Una parte del costo è coperto dalla pubblica amministrazione. L'utente della mensa per anziani concorre al pagamento della tariffa del costo del servizio in relazione al suo reddito/patrimonio, come previsto dal D.P.G.P. 11 agosto 2000, n. 30.

Per l'anno 2020 la Giunta provinciale ha stabilito che la tariffa minima del servizio sia pari ad € 3,80 per un pasto completo.

La tariffa massima viene fissata dall'ente competente della diretta gestione del servizio mensa sulla base dei costi d'acquisto ovvero di produzione per un pasto completo, deve corrispondere al 100 per cento di detti costi e non può superare la tariffa massima stabilita annualmente dalla Giunta provinciale. 

Ricorsi: Contro la decisione dell'ente, ed entro 45 giorni dalla comunicazione, può essere presentato ricorso gerarchico per motivi di legittimità - ai sensi dell'articolo 9 della legge provinciale 22 ottobre 1993, n. 17 e dell'articolo 4 della legge provinciale 30 aprile 1991, n. 13 - alla Sezione ricorsi - Ripartizione Politiche sociali.   

Per maggiori informazioni la invitiamo a consultare il sito Web dell'istituzione competente dedicato a questo servizio.

(Ultimo aggiornamento del servizio: 27/02/2020)

Ente competente

Servizio domiciliare Alta Pusteria
Via Prato 6, 39038 San Candido
Telefono: 0474 91 99 09
Fax: 0474 91 99 19
E-mail:  sozialsprengel.hochpustertal@bzgpust.it
Website: http://www.bezirksgemeinschaftpustertal.it/

Scadenze

Per le domande relative all'utilizzo del servizio non vi sono particolari scadenze da rispettare.