Richiesta della conversione della patente di guida rilasciata da uno Stato appartenente all’Unione Europea

Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

Il cittadino/a residente in Italia e titolare di una patente di guida rilasciata da uno Stato membro della Comunità Europea deve osservare le seguenti disposizioni:

Se possessore di patente con data di scadenza – il titolare può tenere la patente estera fino alla data della scadenza, purchè questa rispetti la normativa italiana (10 anni per categoria B e 5 anni per categorie superiori)

Se possessore di patenti senza data di scadenza:

- se il titolare ha acquisito la residenza in Italia prima del 19/01/2013 deve richiedere la conversione della patente entro 2 anni da tale data (19/01/2015)
- se il titolare ha acquisito la residenza in Italia dopo il 19/01/2013 deve richiedere la conversione della patente entro 2 anni dal primo giorno di residenza in Italia.

- Non è più consentita la procedura di “riconoscimento” delle patenti comunitarie tramite l’emissione di tagliando.

A seguito della richiesta per conversione della patente viene rilasciato un permesso provvisorio di guida.

Dove?

La richiesta può essere presentata presso il Servizio sportello della Ripartizione mobilità,  Bolzano, via Renon n. 12 (presso l'edificio  funivia del Renon), oppure presso agenzia/autoscuola.

Il permesso provvisorio di guida viene rilasciato con una validità di 40 giorni, è valido su tutto il territorio italiano e deve essere accompagnato da un documento di riconoscimento in corso di validità. 

Per l'uso del servizio non valgono presupposti d'accesso.

  • patente originale in corso di validità (viene trattenuta in caso di conversione),
  • fotocopia della patente,
  • certificato medico originale in bollo e con foto autenticata dall'ufficiale sanitario, rilasciato in data non anteriore a tre mesi,
  • documento di riconoscimento in corso di validità,
  • codice fiscale,
  • 2 foto formato tessera a capo scoperto, identiche e recenti, con sfondo chiaro su carta fotografica, firmate sul retro, di cui una autenticata (se l’interessato/a si presenta personalmente allo sportello, l’autenticazione viene fatta direttamente dal/la funzionario/a allo sportello),
  • dichiarazione sostitutiva di certificazione ai sensi dell’articolo 5 della legge provinciale 22 ottobre 1993, n. 17 contenente i dati relativi alla patente comunitaria nonché la data del primo Comune di residenza in Italia,
  • cittadini non appartenenti a Stati CEE devono esibire il permesso di soggiorno in originale oppure se dovesse essere scaduto, una fotocopia dello stesso e l’attestazione di pagamento postale del rinnovo.
Se la presentazione della richiesta viene effettuata da persona diversa dall’interessato, si richiede una delega scritta corredata dalla fotocopia di un documento d’identità del/la delegante ed il/la delegato/a deve esibire a sua volta un documento d’identità valido.

  • diritti di segreteria: Euro 10,20,
  • imposta di bollo: Euro 32,00.
Si può pagare direttamente allo sportello in contanti o con bancomat.

articolo 136 del Codice della Strada, decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285,

In caso di conversione la nuova patente di guida italiana viene spedita direttamente a casa mentre la patente estera trattenuta viene restituita all’autorità dello Stato membro che l’ha rilasciata.

Anche per le patenti rilasciate da Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera valgono le stesse disposizioni previste per gli Stati comunitari.

(Ultimo aggiornamento del servizio: 14/02/2019)

Ente competente

38.5. Ufficio Patenti
Palazzo 3b, Piazza Silvius Magnago 3, 39100 Bolzano
Telefono: 0471 41 54 00
0471 41 54 01
Fax: 0471 41 54 54
E-mail: fuehrerscheine.patenti@provincia.bz.it
PEC: fuehrerscheine.patenti@pec.prov.bz.it
Website: http://www.provincia.bz.it/mobilita/

Orario d'ufficio:

Servizio sportello della Ripartizione mobilità: Bolzano,  via Renon n. 12 (presso l'edificio funivia del Renon)    

Lunedì, martedì, mercoledì, venerdì: ore 08.30 - 12.00
Giovedì: ore 8.30 -  16.00 (continuato)

Dal 18/02/2019 queste richieste verranno accettate dal lunedì al venerdì dalle ore 08:30 alle ore 10:00 ed il giovedì dalle ore 08:30 alle ore 15:00!

Scadenze

Per l'uso del servizio non ci sono da rispettare termini particolari.