Reiscrizione di autoveicolo e motoveicolo d’epoca e di interesse storico e collezionistico

Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

  1. Sono considerati appartenenti alla categoria di veicoli con caratteristiche atipiche i motoveicoli e gli autoveicoli d'epoca, nonché i motoveicoli e gli autoveicoli di interesse storico e collezionistico.
  2. Rientrano nella categoria dei veicoli d'epoca i motoveicoli e gli autoveicoli radiati dal Pubblico registro automobilistico - P.R.A. perché destinati alla loro conservazione in musei o locali pubblici e privati, ai fini della salvaguardia delle originarie caratteristiche tecniche specifiche della casa costruttrice, e che non siano adeguati nei requisiti, nei dispositivi e negli equipaggiamenti alle vigenti prescrizioni stabilite per l'ammissione alla circolazione.

Dove?

L’aggiornamento della carta di circolazione, può essere fatto presso il Servizio sportello della Ripartizione mobilità, Via Renon 12, 39100 Bolzano.

  • documento di riconoscimento valido
  • codice fiscale
  • cittadini non appartenenti a Stati CEE devono esibire il permesso di soggiorno in originale oppure se dovesse essere scaduto, una fotocopia dello stesso e l’attestazione di pagamento postale del rinnovo
  • fotocopia del certificato di proprietà nuovo
  • fotocopia carta di circolazione

  • €uro 26,20

L'importo può essere pagato allo sportello in contanti, con bancomat o carta di credito.

  • Articolo 60 del Codice della Strada

Per richiedere la reiscrizione di un autoveicolo o motoveicolo radiato d’ufficio bisogna necessariamente essere in possesso del numero di targa con il quale si va al Pubblico registro automobilistico, P.R.A. via Duca D’Aosta 52, Bolzano, tel. 0471 271001, per richiedere l’estratto cronologico.

La reiscrizione è solo consentita per i veicoli radiati d’ufficio ai sensi dell’articolo 96 del Codice della strada e non per i veicoli cessati per demolizione.

Per la reiscrizione occorre presentare al P.R.A.:

  1. fotocopia della certificazione rilasciata da uno dei registri previsti dall’articolo 60 del Codice della strada attestante che trattasi di veicolo d’interesse storico collezionistico. (A.S.I., Storico Lancia, Registro Italiano Fiat, Alfa Romeo, Storico F.M.I.),
  2. pagamento dei bolli degli ultimi 3 anni aumentati del 50%,

istanza P.R.A (da farsi dal notaio).

(Ultimo aggiornamento del servizio: 20/01/2016)

Ente competente

38.0.1. Servizio sportello ripartizione mobilità
via Renon 12, 39100 Bolzano
Telefono: 0471 41 35 20
0471 41 35 21
Fax: 0471 41 35 39
E-mail: sportello.mobilita@provincia.bz.it
Website: http://www.provincia.bz.it/mobilita/

Orario d'ufficio:

Servizio sportello della Ripartizione mobilità

Lunedì - venerdì: ore 8.30 - 12.00
Giovedì: ore 8.30 - 16.00