Tarlo asiatico (Anoplophora chinensis) - Cosa fare in caso di sospetto?

Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

Il tarlo asiatico, chiamato anche  anche cerambice dalle lunghe antenne (Anoplophora chinensis) viene considerato nella sua zona di origine (Asia orientale), uno dei parassiti più pericolosi per oltre 100 specie di latifoglie, in particolar modo gli agrumi.

Le modalità con cui si compie il ciclo vitale dell’insetto ne rendono difficoltoso il ritrovamento, dal momento che il suo ciclo vitale si svolge per la maggior parte nella zona radicale. Inoltre le larve conducono la propria vita, per uno-due anni, nascoste all’interno della pianta. Di conseguenza l’attacco si riconosce per lo più dai fori circolari di 1-1,5 cm, la cui presenza si riscontra nella zona radicale. Le possibili piante ospiti dovrebbero dunque essere regolarmente tenute sotto controllo per la presenza di trucioli, fori di fuoriuscita ed adulti.

Poiché una difesa diretta dall’insetto non risulta praticabile a causa del suo  ciclo biologico, le piante colpite devono essere assolutamente estirpate ed eliminate. Un attacco può essere limitato con successo soltanto se lo stesso viene riconosciuto per tempo.

A motivo della sua pericolosità, il tarlo asiatico è stato inserito, a livello europeo, tra gli organismi di quarantena. In Italia, con il Decreto ministeriale del 7 novembre 2007 sono state intraprese misure normative per la lotta obbligatoria.

Segnalazione di casi sospetti

Servizio Fitosanitario Provinciale

Via Brennero 6,     39100 Bolzano

Tel. 0471 - 415140     Fax 0471 - 415117

E-mail: fitobz@provincia.bz.it

Decreto ministeriale del 9 novembre 2008

(Ultimo aggiornamento del servizio: 18/05/2009)

Ente competente

Ufficio Frutti-viticoltura
Palazzo 6, via Brennero 6, 39100 Bolzano
Telefono: 0471 41 50 80
0471 41 50 81
Fax: 0471 41 50 89
E-mail: frutti-viticoltura@provincia.bz.it
PEC: obstweinbau.fruttiviticoltura@pec.prov.bz.it
Website: http://www.provincia.bz.it/

Orario d'ufficio:

Lunedì, Martedì, Mercoledì, Venerdì: Dalle ore 9:00 alle ore 12:15

Giovedì: Dalle ore 9:00 alle ore 12:15 e dalle ore 14:30 alle ore 17:30