Notifica preliminare di cantieri (art. 99 D.lgs. 09.04.2008, n. 81)

Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

Il committente o il responsabile dei lavori, prima dell'inizio dei lavori, trasmette all'Ispettorato del lavoro la notifica preliminare elaborata conformemente all'allegato XII, nonchè gli eventuali aggiornamenti nei seguenti casi:

a) Nei cantieri in cui è prevista la presenza di più imprese esecutrici, anche non contemporanea.

b) Cantieri che, inizialmente non soggetti all'obbligo di notifica, ricadono nelle categorie di cui alla lettera a) per effetto di varianti sopravvenute in corso d'opera.

c) Cantieri in cui opera un'unica impresa la cui entità presunta di lavoro non sia inferiore a duecento uomini-giorno.

Copia della notifica deve essere affissa in maniera visibile presso il cantiere e custodita a disposizione dell'organo di vigilanza territorialmente competente.

Per prendere visione dell'originale, il rilascio di una copie semplice o di una copia autentica di una notifica preliminare già presentata in passato all'Ispettorato del lavoro è necessario presentare apposita richiesta. Il fac-simile per l'accesso agli atti è pubblicato sotto questo link.

Annotazioni sulle agevolazioni fiscali

L’art. 1 della legge 27 dicembre 1997 n. 449 prevede una detrazione fiscale a favore di coloro che intendono eseguire opere edili rientranti in alcune tipologie.

Il decreto 18 febbraio 1998 n. 41 e la successiva circolare del Ministero delle Finanze del 24.02.98 n. 57/E precisano che i soggetti che intendono avvalersi della detrazione, devono anche inviare all’ASL competente per il territorio dove verranno eseguiti i lavori, una comunicazione con raccomandata AR riportante alcune informazioni inerenti i lavori in programma. In Provincia di Bolzano questa comunicazione è da inviare esclusivamente all’Ispettorato del lavoro.

La circolare del Ministero delle Finanze dell’11 maggio 1998 n. 121/E precisa che la comunicazione alla ASL, effettuata a norma del Decreto legislativo 494/96, ora art. 99 Decreto Legislativo 81/08, libera il contribuente dall’obbligo di ulteriori comunicazioni, e specifica che la comunicazione non va effettuata nelle ipotesi in cui i decreti sopra citati, non prevedano l’obbligo della notifica preliminare. Questa informazione è pubblicata anche sul sito dell’Agenzia delle Entrate (vedasi link).

Ai sensi della circolare del Ministero delle Finanze del 24 febbraio 1998 n. 57/E le ditte esecutrici dei lavori rilasciano al committente apposita dichiarazione di aver adempiuto a tutti gli obblighi imposti dalla normativa vigente in materia di sicurezza per i lavoratori ed in materia contributiva del lavoro.

Ulteriori informazioni sono pubblicate nella circolare n. RC/468106 di agosto 2014.

Per l'uso del servizio non valgono presupposti d'accesso.

Per l'uso del servizio non è richiesto di presentare ulteriori documenti.

L'uso del servizio è gratuito.

Decreto legislativo del 9 aprile 2008, n.81 coordinato con le disposizioni integrative e correttive del decreto legislativo 03 agosto 2009, n.106

http://www.provincia.bz.it/lavoro/leggi-contratti-collettivi/sicurezza-lavoro-leggi.asp

(Ultimo aggiornamento del servizio: 19/05/2017)

Ente competente

19.2. Ispettorato del lavoro
Palazzo 12, via Canonico Michael Gamper 1, 39100 Bolzano
Telefono: 0471 41 85 40
0471 41 85 41
E-mail: ispettorato-lavoro@provincia.bz.it
PEC: arbeitsinspektorat.ispettoratolavoro@pec.prov.bz.it
Website: http://www.provinz.bz.it/lavoro

Orario d'ufficio:

Lunedì, martedì, mercoledì, venerdì: dalle ore 09.00 alle ore 12.00
Giovedì: dalle ore 08.30 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 17.30

Scadenze

Prima dell'inizio dei lavori