Casa Acquisto o costruzione prima casa - criteri di assegnazione del punteggio

Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

Criteri di assegnazione del punteggio

Nella concessione di agevolazioni edilizie provinciali devono essere considerate prevalentemente:

  1. Le condizioni economiche della famiglia nonché le condizioni economiche dei conviventi "more uxorio"
  2. La consistenza numerica della famiglia
  3. La durata della residenza in uno o piú comuni della provincia
  4. Lo sfratto
  5. La revoca di alloggi di servizio
  6. Il fatto di abitare un alloggio dichiarato inabitabile o un alloggio sovraffollato
  7. La costituzione di nuova famiglia
  8. Il possesso da parte del richiedente o di un familiare convivente a carico in situazione di mutilato, invalido del lavoro o civile


Per che cosa vengono assegnati i punti?

  1. Per il reddito complessivo della famiglia, in base alle varie fasce di reddito, da un minimo di 3 ad un massimo di 10 punti (vedi tabella fasce di reddito).
  2. Per ogni componente della famiglia convivente con il richiedente al momento della presentazione della domanda, compreso il richiedente stesso, vengono attribuiti due punti.
  3. In riferimento alla durata della residenza o del posto di lavoro il punteggio viene assegnato in base alla seguente tabella, fino ad un massimo di 11 punti:

vedi tabella seguente:

Anni residenza

da 5 a 8

da 9 a 11

12-13

14-15

16-17

18-19

20-21

22-23

24-25

26-27

28

Punti

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

Nel calcolo della durata minima della residenza in provincia viene considerata anche la residenza storica.

  1. Al richiedente, nei cui confronti é stato pronunciato il provvedimento giudiziale di sfratto per scadenza del contratto vengono attribuiti tre punti, se è residente da almeno 4 anni nell'appartamento.
  2. Lo stesso vale per i richiedenti ai quali é stata revocata un´abitazione di servizio, purché abbia occupato alloggi di servizio per almeno 10 anni.
  3. Al richiedente che occupa da almeno tre anni un´abitazione:
    1. dichiarata inabitabile secondo la vigente normativa provinciale vengono attribuiti cinque punti.
    2. sovraffollata vengono attribuiti due punti (vedi tabella "Abitazioni inadeguate e sovraffollate") Oltre ai suddetti punteggi, per ogni ulteriore anno d´occupazione di un´abitazione inabitabile o sovraffollata, successivo al primo, viene assegnato un punto; possono essere assegnati al massimo tre punti.
  4. Qualora la domanda venga presentata entro tre anni dalla data del matrimonio civile, vengono attribuiti cinque punti
  5. Per lo stato di mutilato, invalido di guerra, del lavoro, di servizio o civile del richiedente é attribuito, a seconda della diminuzione della capacitá lavorativa oppure della categoria della pensione di guerra percepita, il seguente punteggio:

Percentuale invalidità

Categoria

Punti

dal 34% al 49%

7a e 8a

2

dal 50% al 74%

5a e 6a

3

dal 75% all'83%

3a e 4a

4

dall'84% al 100%

1a e 2a

5


Se ad essere nelle condizioni di mutilato, invalido di guerra, del lavoro, di servizio o civile non é il richiedente, ma bensí un familiare convivente a carico il punteggio attribuito sará il seguente:

Percentuale di invalidita’

Categoria

Punti

Dal 34 al 49 %

Settima e ottava

1

Dal 50 al 74 %

prima e sesta

2


Al richiedente che percepisce una pensione di invaliditá dall'Istituto Nazionale della Previdenza Sociale o quale invalido di servizio dal Ministero del Tesoro sono attribuiti quattro punti, aumentati a cinque, qualora la commissione sanitaria provinciale per l´accertamento delle invaliditá civili abbia riscontrato una percentuale di diminuzione della capacitá lavorativa superiore all' 83 per cento;
se la pensione viene percepita da un familiare convivente a carico sono attribuiti due punti.
Al richiedente ultrasessantacinquenne che non percepisce la pensione di invaliditá dall´Istituto Nazionale di Previdenza Sociale, dichiarato invalido parziale dalla commissione sanitaria provinciale per l´accertamento delle invaliditá civili, senza indicazione della percentuale di invaliditá, sono attribuiti tre punti, aumentati a cinque, qualora la commissione abbia riscontrato l´invaliditá totale.

Per l'uso del servizio non valgono presupposti d'accesso.

Per l'uso del servizio non è richiesto di presentare ulteriori documenti.

L'uso del servizio è gratuito.

Maggiori informazioni si trovano nella seguente normativa:

Capo 2, Art. 12,13,14,15,16,17,18, D.P.G.P. del 15 Luglio 1999, N. 42

(Ultimo aggiornamento del servizio: 19/01/2017)

Ente competente

25.2. Ufficio Promozione dell'edilizia agevolata
Palazzo 12, via Canonico Michael Gamper 1, 39100 Bolzano
Telefono: 0471 41 87 40
Fax: 0471 41 87 59
E-mail: promozione.edilizia.agevolata@provincia.bz.it
PEC: wohnbaufoerderung.promozioneedilizia@pec.prov.bz.it
Website: http://www.provincia.bz.it/edilizia-abitativa/

Orario d'ufficio:

Sede principale di Bolzano:

Palazzo 12, via Canonico Michael Gamper 1

(angolo via Macello) - tel. 0471/418710/40/60

lunedi, martedi, mercoledi e venerdi dalle 09:00 fino alle 12:00

giovedi dalle 08:30 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 17:30

SEDI DISTACCATE: 

In corrispondenza delle ferie scolastiche, sono chiuse anche le nostre sedi distaccate. I periodi di chiusura vengono pubblicati di volta in volta sul sito Internet della Ripartizione Edilizia Abitativa.

Bressanone:

Viale Ratisbona 18 (Villa Adele)

Ogni secondo e quarto Mercoledi del mese

Dalle 09:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 17:00

Brunico:

Piazza Cappuccini 3

Ogni primo e terzo Mercoledi del mese

Dalle 09:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 17:00

Merano:

Piazza della Rena 10

Ogni Martedi dalle 09:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 17:00

Silandro:

Via Castello di Silandro 6

Ogni primo Mercoledi del mese

Dalle 09:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 17:00

Scadenze

Per l'uso del servizio non ci sono da rispettare termini particolari.