Rateazione degli importi dovuti all'Amministrazione provinciale

Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

Se un beneficiario a seguito di revoche, rinunce o sanzioni, deve restituire all’Amministrazione provinciale somme di denaro, può chiedere la rateazione di tali debiti fino ad un massimo di 72 mesi.

La domanda di rateazione deve essere presentata entro 60 giorni dalla notifica del provvedimento da cui è sorto il debito, con marca da bollo da € 16,00 utilizzando il modulo.

La rateazione del debito può essere fatta da 3 a 30 rate mensili, qualora l’importo dovuto sia riferito ad una sanzione amministrativa: l’importo di ciascuna rata non può essere  inferiore a € 15,50.

La  rateazione del debito può essere approvata  fino a 72 rate mensili, qualora l’importo dovuto non sia riferito ad una sanzione amministrativa.

E’ possibile, inoltre, la sospensione della riscossione del debito fino ad un anno e successivamente la ripartizione del pagamento fino ad un massimo di 60 rate mensili o la sospensione della riscossione fino ad un anno, pagando l’intero ammontare alla decorrenza di tale termine.

 Per la concessione della rateazione del debito viene verificato se il debitore sia o meno in grado di restituire i propri debiti in relazione al reddito familiare netto medio degli ultimi due anni.

La rata virtuale da corrispondere per il debito provinciale è calcolata prefigurando la stipulazione di un mutuo decennale con restituzione semestrale al tasso medio in vigore al momento della domanda di rateazione rilevato trimestralmente dal ministero del tesoro.

Il numero delle rate è stabilito sia tenendo conto della richiesta del debitore, sia in modo che l’importo della singola rata sia tale da consentire al debitore di disporre di un reddito netto residuo pari al minimo vitale aumentato del 50 per cento.

 La rateazione può essere concessa solo previo parere favorevole della Ripartizione provinciale Finanze e Bilancio.

Qualora il debito non superi € 25.822,84 (50 milioni di lire) il provvedimento di concessione della rateazione (o di rigetto della domanda) è adottato dal direttore di Ripartizione. Qualora il debito superi € 25.822,84 il provvedimento è adottato con deliberazione di Giunta provinciale. In tal caso la concessione del beneficio è subordinata alla presentazione di idonea garanzia.

Il mancato pagamento della prima rata o, successivamente, di due rate, comporta la decadenza dal beneficio e l’immediata riscossione del debito residuo in unica soluzione oppure la rivalsa sulla garanzia bancaria o l’escussione delle garanzie prestate.

  1. Domanda con marca da bollo da € 16,00
  2. certificato di stato di famiglia o dichiarazione sostitutiva (vedi modulo);
  3. dichiarazione sulla situazione patrimoniale del debitore e della sua famiglia (compreso eventuale patrimonio dei figli a carico);
  4. dichiarazione sull’esistenza di ulteriori debiti e corrispondente documentazione (dichiarazione della banca e piano di ammortamento);
  5. dichiarazione dei redditi degli ultimi due anni per tutti i componenti del nucleo familiare, escluso figli minori (CUD, Mod. 730 + CUD, Mod. UNICO, ecc.);
  6. per figli maggiorenni (fino a 25 anni):
  • se lavoratori: dichiarazione che lavorano
  • se studenti: certificato iscrizione Scuola Superiore o Università e dichiarazione che non lavorano
  • se studenti-lavoratori: certificato iscrizione Scuola Superiore o Università e dichiarazione dei redditi degli ultimi due anni

Alla domanda va allegata una marca da bollo da Euro 16,00.

(Ultimo aggiornamento del servizio: 19/12/2019)

Ente competente

Ufficio Programmazione dell'edilizia agevolata
Palazzo 12, via Canonico Michael Gamper 1, 39100 Bolzano
Telefono: 0471 41 87 36 (Katia Seebacher)
0471 41 87 11
Fax: 0471 41 87 39
E-mail: programmazione.edilizia.agevolata@provincia.bz.it
PEC: wohnbauprogramm.programmazioneedilizia@pec.prov.bz.it
Website: http://www.provincia.bz.it/

Orario d'ufficio:

Sede principale di Bolzano:

Palazzo 12, via Canonico Michael Gamper 1

(angolo via Macello) - tel. 0471/418710/40/60

Lunedi, Martedi, Mercoledi e Venerdi dalle 09:00 fino alle 12:00

Giovedi dalle 08:30 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 17:30

SEDI DISTACCATE: 

In corrispondenza delle ferie scolastiche, sono chiuse anche le nostre sedi distaccate. I periodi di chiusura vengono pubblicati di volta in volta sul sito Internet della Ripartizione Edilizia Abitativa

Bressanone:

Viale Ratisbona 18 (Villa Adele)

Ogni secondo e quarto Mercoledi del mese

Dalle 09:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 17:00

Brunico:

Piazza Cappuccini 3

Ogni primo e terzo Mercoledi del mese

Dalle 09:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 17:00

Merano:

Piazza della Rena 10

Ogni Martedi dalle 09:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 17:00

Silandro:

Via Castello di Silandro 6

Ogni primo Mercoledi del mese

Dalle 09:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 17:00