Commercio al dettaglio

Un servizio dei comuni dell'Alto Adige

Descrizione generale

Chi intende attivare cessare, trasferire, ampliare, variare l’offerta merceologica o concentrare un esercizio di vendita al dettaglio oppure subentrare ad un esercizio di vendita al dettaglio deve inoltrare la segnalazione certificata inizio attività (SCIA) in forma digitale attraverso lo sportello unico per le attività prduttive al comune territorialmente competente. Nei 60 giorni a seguire il comune verifica l’esistenza dei requisiti necessari nonché dei requisiti igienico-sanitari dei locali destinati alla vendita.

La segnalazione deve contenere:

  • l’indirizzo, i riferimenti catastali e la destinazione urbanistica;
  • l’indicazione della superficie di vendita e dell’offerta merceologica;
  • la dichiarazione di essere in possesso dei requisiti morali nonché, se richiesti, dei requisiti professionali (per il settore alimentare);
  • la dichiarazione di essere iscritto nel Registro delle imprese.

Possesso dei requisiti morali di cui al D.Lgs. n. 59/2010, art. 71

Per il settore alimentare sono inoltre richiesti i seguenti requisiti professionali:

  • avere frequentato con esito positivo un corso professionale per il commercio, la preparazione o la somministrazione degli alimenti, istituito o riconosciuto dalla Provincia autonoma di Bolzano, dalla Provincia autonoma di Trento o da una regione;
  • avere prestato la propria opera, per almeno due anni, anche non continuativi, nel quinquennio precedente, presso imprese esercenti l'attività nel settore alimentare o nel settore della somministrazione di alimenti e bevande, in qualità di dipendente qualificato, addetto alla vendita o all'amministrazione o alla preparazione degli alimenti, o in qualità di socio lavoratore o, se trattasi di coniuge, parente o affine, entro il terzo grado, dell'imprenditore in qualità di coadiutore familiare, comprovata dalla iscrizione all'Istituto nazionale per la previdenza sociale;
  • essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di laurea, anche triennale, o di altra scuola ad indirizzo professionale, almeno triennale, purché nel corso di studi siano previste materie attinenti al commercio, alla preparazione o alla somministrazione degli alimenti.
  • capacità di agire ed affidabilità del soggetto interessato;
  • disponibilità e idoneità dei locali;
  • qualificazione professionale soltanto per il settore alimentare.

Per questo servizio non è necessario autenticarsi, in quanto non vengono inviati al comune dati in modalità telematica. La modulistica e i documenti necessari devono pertanto essere consegnati in comune.

La preghiamo di consultare il tariffario degli Enti coinvolti.

Per maggiori informazioni la invitiamo a consultare il sito Web dell'istituzione competente dedicato a questo servizio.

(Ultimo aggiornamento del servizio: 05/02/2015)

Ente competente

Ufficio licenze, affari generali
Piazza Paese 1, 39010 Verano
Telefono: + 39 0473 861303
Fax: + 39 0473 278248
E-mail: info@comune.verano.bz.it
Website: http://www.comune.verano.bz.it

Scadenze

Per l'uso del servizio non ci sono da rispettare termini particolari.