Contributi per la realizzazione di reti fognarie, impianti di depurazione e per interventi a tutela delle acque

Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

Ai sensi dell’articolo 54, commi 1 e 2, della legge provinciale 18 giugno 2002, n. 8, ai comuni, ai loro consorzi, alle comunità comprensoriali, alle aziende speciali e alle società di capitali a prevalente partecipazione pubblica possono essere concessi contributi per la progettazione, la realizzazione la ristrutturazione di impianti di depurazione e delle reti fognarie principali, nonché per interventi di risanamento e rinaturalizzazione di corpi idrici superficiali e acque sotterranee.

Le domande possono essere presentate in qualsiasi momento all’Ufficio amministrativo dell’ambiente della Provincia autonoma di Bolzano.

Non sono ammesse domande di contributo che prevedono una spesa inferiore a 10.000,00 euro. 

L'Ufficio amministrativo dell’ambiente esamina la correttezza formale della domanda.

a valutazione tecnica degli interventi di cui all’articolo 54, comma 1, della legge è effettuata dall'Ufficio provinciale Tutela acque secondo criteri
di necessità, urgenza, congruità delle spese e disponibilità di bilancio.

Le domande devono essere corredate della seguente documentazione:
a)  deliberazione  dell’ente  o  della  società che presenta la domanda;
b) stima dettagliata dei costi;
c) dichiarazione sostitutiva  attestante  la sussistenza dei pareri e delle autorizzazioni previsti dalle disposizioni vigenti,
d) cronoprogramma delle attività e relativi costi.

La domanda va corredata di una marca da bollo da 16,00 Euro, salvo i casi di esenzione previsti dalla legge.

L’imposta di bollo può essere assolta indicando nella domanda (nell’apposito spazio) il numero identificativo e la data della marca da bollo, oppure utilizzando il modello F23 che è da allegare, scansionato, alla domanda (CODICE TRIBUTO = 456T; UFFICIO O ENTE = TBD).

Per tutti gli atti e provvedimenti amministrativi rilasciati per via telematica, l'imposta di bollo è dovuta nella misura forfettaria di 16,00 Euro, a prescindere dal numero dei fogli (comma 591, Legge di Stabilità n. 147/2013). 

Per maggiori informazioni la invitiamo a consultare il sito Web dell'istituzione competente dedicato a questo servizio.

(Ultimo aggiornamento del servizio: 06/07/2018)

Ente competente

29.4. Ufficio Tutela acque
Palazzo 9, via Amba Alagi 35, 39100 Bolzano
Telefono: 0471 41 18 61
0471 41 18 62
Fax: 0471 41 18 79
E-mail: tutela.acque@provincia.bz.it
PEC: gewaesserschutz.tutelaacque@pec.prov.bz.it
Website: http://ambiente.provincia.bz.it/

Scadenze

Le domande possono essere presentate in qualsiasi momento all’Ufficio amministrativo dell’ambiente della Provincia autonoma di Bolzano.