Procedura semplificata per il collaudo e l'autorizzazione degli impianti di recupero e riutilizzo e autosmaltimento dei rifiuti

Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

Ai sensi della Legge provinciale n. 4 del 26.05.2006 (Art. 26) gli impianti di trattamento dei rifiuti sono soggetti ad autorizzazione. Gli impianti per il recupero e riutilizzo di rifiuti, inseriti nel Decreto Ministeriale del 05.02.1998 possono essere autorizzati in procedura semplificata.

La richiesta deve essere presentata dal gestore dell’impianto (ditte).

Richiesta, Relazione tecnica dell’attivitá di recupero.

La domanda va corredata di una marca da bollo da 16,00 Euro, salvo i casi di esenzione previsti dalla legge.

L’imposta di bollo può essere assolta indicando nella richiesta (nell’apposito spazio) il numero identificativo e la data della marca da bollo, oppure utilizzando il modello F23 che è da allegare, scansionato, alla domanda (CODICE TRIBUTO = 456T; UFFICIO O ENTE = TBD).

Anche per il rilascio dell'autorizzazione è previsto il pagamento dell’imposta di bollo di 16,00 Euro, attraverso il modulo "Imposta di bollo per il rilascio dell'autorizzazione", con le modalità sopra descritte.

Per tutti gli atti e provvedimenti amministrativi rilasciati per via telematica, l'imposta di bollo è dovuta nella misura forfettaria di 16,00 Euro, a prescindere dal numero dei fogli (comma 591, Legge di Stabilità n. 147/2013).

Legge provinciale n. 4 del 26.05.2006 (Art. 26)

(Ultimo aggiornamento del servizio: 28/05/2019)

Ente competente

Ufficio Gestione rifiuti
Palazzo 9, via Amba Alagi 35, 39100 Bolzano
Telefono: 0471 41 18 80
Fax: 0471 41 18 59
E-mail: gestione.rifiuti@provincia.bz.it
PEC: abfallwirtschaft.gestionerifiuti@pec.prov.bz.it
Website: http://ambiente.provincia.bz.it/

Orario d'ufficio:

Lunedì, martedì, mercoledì, venerdì: ore 9.00 - 12.00
Giovedì: ore 8.30 - 13.00, ore 14.00 - 17.30

Scadenze

La richiesta di rinnovo dell'autorizzazione deve essere presentata sei mesi prima della scadenza e comunque in caso di modifica sostanziale delle attività di recupero dei rifiuti.

Si ricorda che, l'imposta di bollo è dovuta anche per l'autorizzazione che sarà emessa e che la data di assolvimento dell’imposta di bollo deve essere antecedente alla data della firma digitale della autodichiarazione (vedi modulo "Imposta di bollo per il rilascio dell'autorizzazione").