Autorizzazione all’esercizio delle operazioni di recupero ovvero smaltimento di rifiuti

Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

Ai sensi della Legge provinciale n. 4 del 26.05.2006 (art. 25), gli impianti di trattamento dei rifiuti sono soggetti ad autorizzazione. Le operazioni di recupero o smaltimento dei rifiuti devono essere autorizzate dall’Agenzia provinciale per l’ambiente.

La richiesta deve essere inoltrata dal gestore dell’impianto (ditte).

  • Richiesta
  • Relazione tecnica in merito alla procedura di recupero o smaltimento
  • Documentazione progettuale: estratto del piano urbanistico comunale, planimetrie, eventuali dettagli e sezioni;
  • eventuale consenso del comune all’esercizio delle operazioni di recupero o smaltimento di rifiuti

La domanda va corredata di una marca da bollo da 16,00 Euro, salvo i casi di esenzione previsti dalla legge.

L’imposta di bollo può essere assolta indicando nella richiesta (nell’apposito spazio) il numero identificativo e la data della marca da bollo, oppure utilizzando il modello F23 che è da allegare, scansionato, alla domanda (CODICE TRIBUTO = 456T; UFFICIO O ENTE = TBD).

Anche per il rilascio dell'autorizzazione è previsto il pagamento dell’imposta di bollo di 16,00 Euro, attraverso il modulo "Imposta di bollo per il rilascio dell'autorizzazione" e con le modalità sopra descritte.

Per tutti gli atti e provvedimenti amministrativi rilasciati per via telematica, l'imposta di bollo è dovuta nella misura forfettaria di 16,00 Euro, a prescindere dal numero dei fogli (comma 591, Legge di Stabilità n. 147/2013).

(Ultimo aggiornamento del servizio: 19/03/2018)

Ente competente

Ufficio Gestione rifiuti
Palazzo 9, via Amba Alagi 35, 39100 Bolzano
Telefono: 0471 41 18 80
Fax: 0471 41 18 59
E-mail: gestione.rifiuti@provincia.bz.it
PEC: abfallwirtschaft.gestionerifiuti@pec.prov.bz.it
Website: http://www.provincia.bz.it/

Orario d'ufficio:

Lunedì, martedì, mercoledì, venerdì: ore 9.00 - 12.00
Giovedì: ore 8.30 - 13.00, ore 14.00 - 17.30

Scadenze

La richiesta di rinnovo dell'autorizzazione deve essere presentata sei mesi prima della scadenza e comunque in caso di modifica sostanziale delle attività.

Si ricorda che, l'imposta di bollo è dovuta anche per l'autorizzazione che sarà emessa e che la data di assolvimento dell’imposta di bollo deve essere antecedente alla data della firma digitale della autodichiarazione (vedi modulo "Imposta di bollo per il rilascio dell'autorizzazione").