Rumore - Approvazione di impianti soggetti a valutazione di impatto acustico

Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

Impianti considerati particolarmente rumorosi quali centrali idroelettriche, impianti eolici, di smaltimento rifiuti, di betonaggio, di ventilazione, di condizionamento e refrigerazione, di frantumazione, cave, infrastrutture stradali, aeroportuali, ferroviarie e di trasporto collettivo, discoteche, motori fissi, attività artigianali e industriali sono soggetti ad approvazione da parte dell’Ufficio aria e rumore dell’Agenzia provinciale per l’ambiente e la tutela del clima.
I dettagli delle caratteristiche degli impianti sono descritti nell'"Elenco impianti soggetti a valutazione di impatto acustico (allegato B)".

Per la realizzazione di nuovi impianti o  la modifica sostanziale di quelli già esistenti, unitamente alla domanda di concessione edilizia ed alle richieste di autorizzazione previste per legge, il gestore deve presentare al comune una valutazione di impatto acustico che dimostri il rispetto del valore limite di pianificazione.

Il comune deve poi richiedere all’Ufficio Aria e rumore, il quale si pronuncia entro 60 giorni, un parere sul progetto che è vincolante per il rilascio della concessione edilizia 

Il gestore dell’impianto deve presentare in comune una valutazione d’impatto acustico.

La valutazione deve essere redatta in base alle disposizioni del comma 3 dell’art. 9 della vigente L.P. 05.12.2012, n. 20 e deve contenere le informazioni di seguito elencate:

- descrizione delle caratteristiche di funzionamento dell’impianto (diurno, notturno; continuo, discontinuo; durata; frequenza).

- descrizione sorgenti sonore (collocazione; modalità e tempi funzionamento).

- descrizione tecnologie adottate per prevenire inquinamento acustico.

- descrizione clima acustico ante operam. 

Per gli impianti elencati nella parte I dell’allegato B la valutazione deve essere redatta da un tecnico competente in acustica regolarmente iscritto all’albo.

Per gli impianti soggetti ad autorizzazione alle emissioni ai sensi della Legge provinciale 16.03.2000, n. 8, “Norme per la tutela della qualità dell’aria”, non compresi nell’allegato B, l’Ufficio Aria e rumore può richiedere una valutazione di impatto acustico.

Per maggiori informazioni la invitiamo a consultare il sito Web dell'istituzione competente dedicato a questo servizio.

(Ultimo aggiornamento del servizio: 07/05/2020)

Ente competente

Ufficio Aria e rumore
Palazzo 9, via Amba Alagi 35, 39100 Bolzano
Telefono: 0471 41 18 20
Fax: 0471 41 18 59
E-mail: all@provincia.bz.it
PEC: luftlaerm.ariarumore@pec.prov.bz.it
Website: http://www.provincia.bz.it/

Orario d'ufficio:

Lunedì, martedì, mercoledì, venerdì: dalle ore 09.00 alle 12.00

Giovedì: dalle ore 08.30 alle 13.00 e dalle ore 14.00 alle 17.30

Scadenze

Tutti gli impianti già funzionanti e/o autorizzati, riportati nell’ allegato B devono essere adeguati alle disposizioni della Legge provinciale 05.12.2012, n. 20 entro fine giugno 2013.