Gestione di farmacia in forma societaria

Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

Come previsto dalla disciplina di settore, la titolarità dell’esercizio della farmacia privata può essere concessa, oltre a persone fisiche, anche a società di persone ed a società cooperative a responsabilità limitata.
L’autorizzazione alla società a esercitare una farmacia è rilasciata con provvedimento definitivo dall’autorità competente, la Ripartizione Sanità. La Ripartizione Sanità riconosce, sempre con proprio decreto, ogni modifica relativa alla ragione sociale e alla compagine sociale delle società titolari di farmacia nonché alla direzione della farmacia gestita da tale società.

Gestione della farmacia in forma societaria:
La società deve avere come oggetto esclusivo la gestione di una o più farmacie, fino ad un massimo di quattro farmacie, tutte ubicate sul territorio provinciale in cui la società ha sede legale.
Possono essere soci della società soltanto farmacisti iscritti all’albo in possesso del requisito dell’idoneità ovvero che hanno conseguito l’idoneità in un precedente concorso o hanno svolto almeno due anni di pratica professionale.

La direzione della farmacia gestita in forma societaria è affidata ad uno dei soci/una delle socie che ne è responsabile. Il direttore/La direttrice deve possedere l’attestato di conoscenza delle lingue tedesco e italiano riferito al diploma di laurea ai sensi degli artt. 3 e 4 del Decreto del Presidente della Repubblica 26.07.1976 n. 752 e successive modifiche o certificazioni dichiarate equipollenti. Se si tratta di farmacia sita in località ladina, per il direttore/la direttrice è previsto come requisito l’attestato di trilinguismo.

Sostituzione della direzione: In caso di assenza breve del direttore/della direttrice deve essere garantito l’uso delle lingue provinciali. Nel caso di assenza del direttore/della direttrice oltre i 7 giorni il sostituto/la sostituta, socio/socia della società, deve essere in possesso di uno dei certificati sulla conoscenza delle lingue provinciali sopra citati. La comunicazione della sostituzione deve avvenire entro il settimo giorno della sostituzione stessa alla Ripartizione sanità, Ufficio Distretti sanitari.

Venir meno della pluralità dei soci: entro il termine perentorio di sei mesi il socio / la socia superstite ha facoltà di associare nuovi soci / nuove socie nel rispetto delle condizioni previste dalla legge.

Successione a causa di morte in una quota societaria:
Se l’avente causa non è in possesso dei requisiti previsti dalla vigente normativa (idoneità in un precedente concorso o due anni di pratica professionale) deve cedere la quota di partecipazione entro sei mesi dalla dichiarazione di successione ad un soggetto che è in possesso dei requisiti.
Costituisce condizione di incompatibilità con la partecipazione alla società che gestisce una farmacia:

  • qualsiasi altra attività esplicata nel settore della produzione, intermediazione e informazione scientifica del farmaco;
  • la posizione di titolare, gestore provvisorio, direttore/direttrice o collaboratore/collaboratrice di altra farmacia da quella o da quelle di cui risulta titolare la società di cui il/la farmacista è socio/socia.
  • qualsiasi rapporto di lavoro pubblico o privato.

Comunicazioni obbligatorie lo statuto delle società ed ogni successiva variazione devono essere comunicati entro 60 giorni dalla data dell’autorizzazione alla gestione della farmacia

  • al competente Ufficio provinciale Ufficio Distretti sanitari,
  • alla Federazione degli ordini dei farmacisti italiani,
  • all’Ordine provinciale dei farmacisti.

Per l'uso del servizio non valgono presupposti d'accesso.

Copia dell’atto notarile dell’avvenuto trasferimento di titolarità e di ogni modifica riguardante la società.

3 marche da bollo da euro 16,00

  • Legge 8 novembre 1991, n. 362
  • Legge 2 aprile 1968, n. 475
  • Legge provinciale 11 ottobre 2012, n. 16

(Ultimo aggiornamento del servizio: 24/07/2017)

Ente competente

23.1. Ufficio Prestazioni sanitarie
Palazzo 12, via Canonico Michael Gamper 1, 39100 Bolzano
Telefono: 0471 41 80 70
0471 41 80 71
Fax: 0471 41 80 99
E-mail: prestazioni@provincia.bz.it
PEC: leistungen.prestazioni@pec.prov.bz.it
Website: http://www.provincia.bz.it/salute

Orario d'ufficio:

Lunedì, martedì, mercoledì e venerdì: ore 9.00 - 12.00
Giovedì: ore 8.30 - 13.00, ore 14.00 - 17.30

Scadenze

Ogni modifica della titolarità o riguardante la società o la direzione della farmacia gestita dalla società deve essere comunicata tempestivamente all’Ufficio Prestazioni sanitarie, Ripartizione Salute.
Lo statuto della società ed ogni successiva variazione devono essere comunicati entro 60 giorni dalla data dell’autorizzazione tramite decreto del direttore / della direttrice della Ripartizione sanità

  • al competente Ufficio provinciale Ufficio Distretti sanitari,
  • alla Federazione degli ordini dei farmacisti italiani,
  • all’Ordine provinciale dei farmacisti.