Autorizzazione al transito in deroga ad un divieto

Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

Autorizzazione al transito in deroga ad un divieto - Decreto legislativo n. 285/1992, articoli 6 e 7

Imprese o persone possono richiedere la deroga, se sotto la propria responsabilità, dichiarano:

-          di aver verificato che sull’intero percorso richiesto non esistono linee elettriche che determinano un franco inferiore a 0,40 m ed opere d’arte con franco inferiore a 0,20 m, e di transitare esclusivamente su tratti di strada non attraversati da passaggi a livello o, in caso contrario, di richiedere e quindi allegare alla presente la prescritta autorizzazione delle Ferrovie dello Stato o dell’Ente concessionario (nel caso di veicoli o trasporti eccezionali in altezza);

-          di aver verificato la percorribilità di tutto l’itinerario richiesto con i veicoli indicati nella domanda di autorizzazione, nelle diverse condizioni di carico ammissibili in base alla stessa;

-          di aver verificato che sull’intero percorso non esistono curve a stretto raggio che precludono l’esecuzione del transito e che pertanto viene garantita l’inscrivibilità in curva del veicolo o complesso di veicoli;

-          di rispettare tutte le prescrizioni di cui all’art. 16 D.P.R. 495/92 e successive modifiche (domanda di autorizzazione periodica), e di rispettare i limiti di massa fissati dall’art. 62 del D.L. 285/92 e successive modifiche (nel caso di trasporti eccezionali per dimensioni di cui all’art. 13 comma 2 punto A) del D.P.R. 495/92);

-          di avere tutti gli specifici requisiti ed autorizzazioni di cui alla L. 6 giugno 1974, n. 298 e successive modifiche ed integrazioni (nel caso di trasporto per conto terzi).

  1. Copia completa del libretto di circolazione dell’autoveicolo o del complesso dell’autoveicolo;
  2. Dichiarazione di conformità all’originale della copia fotostatica del documento di circolazione corredata di fotocopia valida della carta d’identità o di altro documento di riconoscimento (D.P.R. 28.12.2000 n. 445) oppure fotocopia dello stesso in forma semplice con esibizione contestuale dell’originale “per presa visione”;

N. 2 (due) marche da bollo da Euro 16,00 per l’autorizzazione

Decreto legislativo n. 285/1992, articoli 6 e 7

(Ultimo aggiornamento del servizio: 30/05/2017)

Ente competente

12. Servizio strade
Palazzo 2, Piazza Silvius Magnago 10, 39100 Bolzano
Telefono: 0471 41 26 00
Fax: 0471 41 26 36
E-mail: servizio.strade@provincia.bz.it
PEC: strassen.strade@pec.prov.bz.it
Website: http://www.provincia.bz.it/serviziostrade/

Scadenze

Per l'uso del servizio non ci sono da rispettare termini particolari.