Ripristino di danni causati da avversità atmosferiche

Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

Beneficiari dei presenti aiuti sono le microimprese, nonché le piccole e medie imprese, anche in forma associata, che sono  attive nella produzione agricola primaria nonché iscritte nell’anagrafe provinciale degli imprenditori agricoli.

L’impresa agricola deve condurre almeno 0,5 ettari di superficie frutti-viticola o arativo o 1,0 ettaro di superficie a prato o foraggera avvicendata. Se l’impresa agricola coltiva diversi tipi di colture si applica l’estensione minima di 1 ettaro complessivo moltiplicando le superfici frutti-viticole e gli arativi con il fattore due.

  • Documentazione fotografica
  • Autorizzazione per l’esecuzione dei lavori
  • Descrizione del danno e dei lavori di ripristino previsti (vedi modulo predisposta dall’ufficio)
  • Preventivo di spesa

L'uso del servizio è gratuito

Iniziative ammissibili al finanziamento

lavori connessi al ripristino e alla messa in sicurezza geotecnica di

  • superfici agricole,
  • impianti e infrastrutture agricole,
  • costruzioni ad uso azienda,

e l’acquisto di

  • macchine agricole,
  • animali, se questi sono stati compromessi da avversità atmosferiche.

Nessun incentivo per:

  • Iniziative sulle malghe.
  • Il ripristino e la messa in sicurezza geotecnica su superfici sulle quali negli ultimi due anni sono stati realizzati nuovi impianti, terrazzamenti o grandi movimenti di terra o miglioramenti fondiari e sui quali i danni sono stati causati da frane, valanghe, cadute massi e cedimenti di muri con punto di avvio nello stesso appezzamento.
  • Per danni su costruzioni ad uso aziendale, macchine agricole e animali: danni causati da avversità atmosferiche assimilabili a calamitá naturali (danni da neve, tempeste, forti piogge…).
  • Iniziative coperte da assicurazioni.

Importo d’investimento minimo

5.000,00 euro di spese ammesse su superfici frutti-viticole o su arativi

2.500,00 euro di spese ammesse su prati o superfici foraggene avvicendate

Ammontare degli aiuti sulle spese ammesse:

  • contributo in conto capitale fino al 70% per i lavori di ripristino sui prati o sulle superfici foraggere avvicendate, sulle costruzioni ad uso aziendale e per macchine ed animali, 
  • contributo in conto capitale fino al 50% per i lavori di ripristino sulle superfici frutti-viticole ed arative.

Per maggiori informazioni la invitiamo a consultare il sito Web dell'istituzione competente dedicato a questo servizio.

(Ultimo aggiornamento del servizio: 28/04/2020)

Ente competente

Ufficio Meccanizzazione agricola e produzione biologica
Palazzo 6 - Peter Brugger, via Brennero 6, 39100 Bolzano
Telefono: 0471 - 41 51 26 Albert Felderer
0471-41 51 20/21 Daniela Marcolini
Fax: 0471 41 51 29
E-mail: lamagr.bio@provincia.bz.it
PEC: lamagr.bio@pec.prov.bz.it
Website: http://www.provincia.bz.it/

Orario d'ufficio:

Lunedì - venerdì: ore 09:00 - ore 12:00

Giovedì: ore 08:30 - ore 13:00 e ore 14:00 - ore 17:30

Scadenze

Al massimo sei mesi dopo il giorno in cui si è verificato l’evento dannoso, a condizione che il danno sia ancora accertabile.

La domanda di aiuto deve essere presentata, corredata dalla documentazione necessaria, all’ufficio Meccanizzazione agricola e produzione biologica (0471-415120) o agli ufficio distrettuali per l’agricoltura a Bressanone (0472-821240), Brunico (0474-582242), Merano (0473-252240) e Silandro (0473-736140).