Segnalazione delle sospette reazioni avverse ai medicinali e vaccini

Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

Le segnalazioni spontanee di sospette reazioni avverse costituiscono un’importante fonte d’informazione per le attività di farmacovigilanza, in quanto consentono di rilevare potenziali segnali di allarme relativi all’uso dei farmaci/vaccini disponibili sul territorio nazionale. La Farmacovigilanza coinvolge, a diversi livelli, l’intera popolazione: pazienti, prescrittori, operatori sanitari, aziende farmaceutiche, istituzioni ed accademie. La segnalazione può essere effettuata non solo dall’operatore sanitario ma anche dai cittadini.

La reazione avversa è definita come la reazione nociva e non voluta conseguente non solo all’uso autorizzato di un medicinale/vaccino alle normali condizioni d’impiego, ma anche agli errori terapeutici e agli usi non conformi alle indicazioni contenute nell’autorizzazione all’immissione in commercio, incluso l’uso improprio e l’abuso del medicinale/vaccino.

La segnalazione spontanea della sospetta reazione avversa potrà essere effettuata secondo le seguenti modalità.

Nello specifico gli operatori sanitari e/o i cittadini potranno:

A) inserire la segnalazione online tramite il portale Vigifarmaco www.vigifarmaco.it

B) o compilare la scheda cartacea di segnalazione di sospetta reazione avversa (istituita con il DM 12/12/2003). Questa scheda, una volta compilata, va inviata al Responsabile di farmacovigilanza della struttura sanitaria competente;

C) o compilare on-line la scheda elettronica di segnalazione di sospetta reazione avversa. Dopo la compilazione on-line, la scheda può essere salvata sul proprio PC ed inviata per e-mail al Responsabile di Farmacovigilanza della struttura sanitaria competente. In alternativa il modulo on line può essere stampato, compilato e trasmesso al Responsabile di Farmacovigilanza della propria struttura di appartenenza (secondo la modalità descritta al punto B).

I contatti di tutti i Responsabili di Farmacovigilanza delle strutture sanitarie sono:

STRUTTURA

RESPONSABILE

INDIRIZZO

TELEFONO

FAX

E-MAIL

COMPRENSORIO SANITARIO DI BOLZANO

PAOLA CRISTINA CAPPELLETTO

VIA LORENZ BOEHLER 5 - 39100 BOLZANO (BZ)

0471908295

0471935236

paolacristina.cappelletto@sabes.it

COMPRENSORIO SANITARIO DI MERANO

DORIS VINATZER

VIA ROSSINI 5 - 39012 MERANO (BZ)

0473267729

0473264690

doris.vinatzer@sabes.it

COMPRENSORIO SANITARIO DI BRESSANONE

XENIA SOTTARA

VIA DANTE 51 - 39042 BRESSANONE (BZ)

0472813260

0472813269

xenia.sottara@sabes.it

COMPRENSORIO SANITARIO DI BRUNICO

DOROTHEA WACHTLER

VIA OSPEDALE 11 - 39031 BRUNICO (BZ)

0474581904

0474581901

dorothea.wachtler@sabes.it

Sarà cura del Responsabile di Farmacovigilanza provvedere all’inserimento delle segnalazioni di sospette reazioni avverse nella Rete Nazionale di Farmacovigilanza. In questo modo sarà realizzato un costante e continuo monitoraggio delle reazioni avverse e della sicurezza d’uso dei medicinali.

Per l'uso del servizio non è richiesto di presentare ulteriori documenti.

L'uso del servizio è gratuito.

Decreto legislativo 24 aprile 2006, n. 219

(Ultimo aggiornamento del servizio: 04/08/2015)

Ente competente

23.1. Ufficio Prestazioni sanitarie
Palazzo 12, via Canonico Michael Gamper 1, 39100 Bolzano
Telefono: 0471 41 80 70
0471 41 80 71
Fax: 0471 41 80 99
E-mail: prestazioni@provincia.bz.it
PEC: leistungen.prestazioni@pec.prov.bz.it
Website: http://www.provincia.bz.it/salute

Scadenze

I medici e gli altri operatori sanitari devono segnalare, entro non oltre le 36 ore dall'avvenuta conoscenza, le sospette reazioni avverse da medicinali di origine biologica, inclusi i vaccini; le sospette reazioni avverse da altri medicinali devono essere segnalate tempestivamente e comunque entro due giorni.