soggiorni formativi fuori provincia

Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

Al fine di favorire lo sviluppo economico, sociale e culturale della popolazione, la Giunta provinciale agevola, mediante concessione di contributi, soggiorni di formazione e di studio fuori provincia, qualora analoghe opportunità formative, sia per la specificità del contenuto, sia per il grado di approfondimento, non siano offerte nel territorio provinciale.

L'offerta formativa deve avere una durata inferiore di 6 mesi; qualora il corso si svolga solamente nei fine settimana o a moduli, la durata complessiva del corso puó superare i 6 mesi.

Allo stesso tempo deve trattarsi di una formazione professionale oppure di una formazione per una riqualifica professionale (con abilitazione professionale) con titolo riconosciuto in Alto Adige (un certificato di frequenza non è sufficiente); vale a dire che la persona interessata deve giá essere in possesso di un'istruzione per la corrispondente professione. Interessi privati e iniziative formative per interessi di tempo libero non vengono considerati.

Un eventuale contributo può essere concesso a seconda della condizione economica del richiedente. La situazione economica viene calcolata in base ai criteri vigenti dell'assistenza scolastica e può essere concesso un contributo da un massimo del 75% fino a un minimo del 25% delle spese complessive.

Le iniziative attinenti al settore della sanità e delle professioni sociali, alle attività artistiche ed allo studio delle lingue, in quanto contemplate da specifiche norme di Legge sono escluse dall'ambito di applicazione.

  • un dettagliato programma del corso con l'orario delle lezioni;
  • un curriculum vitae con la motivazione della frequenza della formazione fuori provincia;
  • una distinta delle spese connesse con la frequenza del corso (tasse d'iscrizione, tasse per l'esame, spese per vitto, alloggio, viaggio, materiale didattico ecc.);

Soltanto dopo esito positivo del corso e dopo presentazione del diploma puó essere liquidato un eventuale contributo. Allo stesso tempo devono essere consegnate tutte le fatture in originale con le rispettive ricevute di pagamento e/o bonifico, ricevute e scontrini fiscali.

L'uso del servizio è gratuito.

legge provinciale n. 15/1996

I moduli scaricati sono da firmare su ogni singola pagina. Il modulo va compilato oppure barrato in tutti i suoi campi.

(Ultimo aggiornamento del servizio: 12/10/2017)

Ente competente

40.1. Ufficio Assistenza scolastica
Palazzo 7, via Andreas Hofer 18, 39100 Bolzano
Telefono: 0471 412924
0471 412958
Fax: 0471 412909
E-mail: assistenza.scolastica@provincia.bz.it
PEC: schulfuersorge.assistenzascolastica@pec.prov.bz.it
Website: http://www.provincia.bz.it/diritto-allo-studio/

Orario d'ufficio:

Lunedì, martedì, mercoledì e venerdì: ore 9.00 - 12.00
Giovedì: ore 8.30 - 13.00, ore 14.00 - 17.30

2° piano - stanza 204

Scadenze

La domanda di contributo deve essere presentata fino a massimo sei mesi dalla conclusione dell'iniziativa formativa.