Contributo per progetti per la lotta alla dipendenza del gioco

Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

Comuni e Comunità comprensoriali, che elaborano progetti per la prevenzione e/o la riabilitazione dalla dipendenza da gioco possono fare domanda di contributo in base alla legge provinciale 21 dicembre, n. 15 presso l’ufficio persone con disabilità. Questo contributo è finanziato dalle somme annualmente riversate come quota erariale al PREU: l’1,5% di queste entrate fiscali derivanti dal gioco d’azzardo è destinato alla  prevenzione e riabilitazione dalla dipendenza.

Il contributo viene concesso annualmente su presentazione della documentazione di spesa.

Il contributo può essere richiesto dai Comuni e dagli enti gestori dei servizi sociali che svolgono, senza fini di lucro, le seguenti attività:

  • pianificazione e organizzazione di campagne sulla problematica del gioco d’azzardo;
  • promozione di misure preventive attraverso la sensibilizzazione e l’informazione alla collettività, dei Comuni e dei familiari delle persone dipendenti dal gioco;
  • offerte di percorsi formativi per migliorare la tutela dei giocatori;
  • promozione di gruppi di auto mutuo aiuto per i giocatori patologici e i familiari.

Per maggiori informazioni la invitiamo a consultare il sito Web dell'istituzione competente dedicato a questo servizio.

(Ultimo aggiornamento del servizio: 12/12/2016)

Ente competente

24.3. Ufficio Persone con disabilità
Palazzo 12, via Canonico Michael Gamper 1, 39100 Bolzano
Telefono: 0471 41 82 70
Fax: 0471 41 82 99
E-mail: persone.disabilita@provincia.bz.it
PEC: disabilita.behinderung@pec.prov.bz.it
Website: http://www.provincia.bz.it/famiglia-sociale-comunita

Orario d'ufficio:

Lunedì, martedì, mercoledì e venerdì: ore 9.00 - 12.00
Giovedì: ore 8.30 - 13.00, ore 14.00 - 17.30

Scadenze

Le domande vanno inoltrate entro il 28 febbraio.