Cultura ladina > Incentivazione delle pubblicazioni e dell'attività editoriale

Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

Possono essere agevolate le seguenti attività:

  1. l’elaborazione, la produzione e l’acquisto di pubblicazioni, anche su supporto audio digitali;
  2. la realizzazione di manifestazioni e iniziative volte alla promozione di titoli e programmi di interesse provinciale sul territorio nazionale ed all' estero
  3. la realizzazione di concorsi e la consegna di premi connessi a pubblicazioni ritenute di interesse provinciale.

Per queste attività possono essere concessi i segurenti vantaggi economici:

  1. contributi per progetti,
  2. contributi integrativi.

I vantaggi economici possono ammontare fino al 70% della spesa ammessa.

I contributi possono essere concessi a:

  1. enti, fondazioni, associazioni (incluse le federazioni), cooperative e comitati di seguito denominati organizzazioni; purché siano senza scopo di lucro; svolgano un’attività continuativa da almeno due anni in provincia di Bolzano e dispongano di una struttura organizzativa idonea;
  2. case editrici per programmi, progetti e traduzioni di particolare rilevanza culturale per il territorio provinciale, purché dispongano di una struttura organizzativa idonea, svolgano un’attività di pubblicazione regolare e qualificata; abbiano la loro sede in Alto Adige o in un altro Stato membro dell’Unione europea oppure in Svizzera; siano iscritte nel registro delle imprese della Camera di commercio o, in caso di imprese straniere senza sede in Italia, siano iscritte nel corrispondente elenco dello Stato di appartenenza; dimostrino un’esperienza di almeno tre anni nel settore dell’editoria.
  3. I contributi per pubblicazioni possono essere concessi anche a persone singole, purché siano originarie della provincia di Bolzano o vivano nel territorio provinciale.

  1. descrizione della pubblicazione singola o del programma editoriale, con indicazione dei contenuti, della struttura e degli autori/delle autrici;
  2. estratto del testo/dei testi, se esistente/esistenti
  3. preventivo di spesa dettagliato con cronoprogramma;
  4. piano di finanziamento,
  5. In caso di prima domanda di contributo le organizzazioni devono allegare anche una copia dello statuto e dell’atto costitutivo. Eventuali modifiche dello statuto e dell’atto costitutivo dovranno essere comunicate all’ufficio competente.
  6. In caso di riviste e giornali, alle domande di contributo va inoltre allegata la dichiarazione "de minimis" del richiedente

Alla domanda di contributo integrativo va allegata la seguente documentazione:

a) relazione accompagnatoria, con indicazione delle ragioni che rendono necessario o opportuno un contribut iintegrativo;

b) nuovo preventivo di spesa con cronoprogramma;

c) nuovo piano di finanziamento, con esatta indicazione delle risorse economiche.

marca da bollo da 16,00 €. (tranne comuni e associazioni che sono iscritte  nel registro provinciale del volontariato).

Per maggiori informazioni la invitiamo a consultare il sito Web dell'istituzione competente dedicato a questo servizio.

(Ultimo aggiornamento del servizio: 01/03/2017)

Ente competente

18.1. Ufficio Cultura e scuola ladina
via Bottai 29, 39100 Bolzano
Telefono: 0471 417020 Alexander Piccolruaz
Fax: 0471 41 70 29
E-mail: intendenza-ladina@provincia.bz.it
PEC: culturayintendenzaladina@pec.prov.bz.it
Website: http://www.provincia.bz.it/intendenza-ladina

Orario d'ufficio:

Lunedì, martedì, mercoledì, venerdì:  9.00 - 12.00 
Giovedì: 8.30 - 13.00 e dalle 14.00 - 17.30

Scadenze

I moduli sono da consegnare entro e non oltre il 31 gennaio. In caso di necessità le domande possono anche essere inoltrate durante l'anno.