Alloggi di servizio in zona produttiva di interesse provinciale

Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

L’Ufficio Artigianato e Aree produttive può autorizzare le imprese, nei limiti delle previsioni del piano di attuazione, a realizzare alloggi di servizio.

In deroga al generale divieto di abitazione si possono realizzare alloggi di servizio in area produttiva, qualora l’Ufficio Artigianato e Aree produttive conceda apposita autorizzazione. Gli alloggi di servizio costituiscono parte integrante dell'immobile aziendale e sono riservati esclusivamente ai titolari dell'impresa, ai collaboratori ed ai rispettivi famigliari. La superficie abitabile massima ammessa è di 160 metri quadrati per impresa.

  1. La superficie destinata allo svolgimento dell'attività aziendale deve essere perlomeno 1,5 volte la superficie abitabile eventualmente autorizzata;
  2. L’impresa non deve già occupare la superficie abitabile massima di 160 metri quadrati;
  3. I piani di attuazione dei comuni stabiliscono il numero massimo di alloggi di servizio realizzabili nelle rispettive aree produttive. Questo limite non deve essere già stato raggiunto. In caso contrario, si deve procedere alla modificazione del piano di attuazione affinché si possano realizzare nuovi alloggi di servizio;
  4. I liberi professionisti e le imprese, la cui attività sia prevalentemente quella di un libero professionista, non possono realizzare alloggi di servizio in zone per insediamenti produttivi.

Prego inviare la Sua domanda al seguente indirizzo PEC: handwerk.artigianato@provinz.bz.it. Alla domanda dev’essere apposta una marca da bollo di 16 €.

L'uso del servizio è gratuito.

Art. 44/quater (alloggi di servizio) della Legge urbanistica provinciale - legge provinciale 11 agosto 1997, n. 13, capitolo V, e successive modifiche;

Art. 4 del Decreto del Presidente della Provincia 7 luglio 2008, n. 32.

L'alienazione, il trasferimento, il godimento a qualsiasi titolo, la locazione di tali alloggi di servizio, in modo separato, o la costituzione di diritti reali sugli stessi sono nulli, essendo gli alloggi di servizio parte integrante dell'immobile aziendale. Sono tuttavia ammissibili i diritti di garanzia per finanziamenti assunti per la costruzione degli alloggi di servizio stessi. È ammesso un utilizzo separato solo nei seguenti casi e solo fino a quando vi siano figli dipendenti economicamente:

  1. in caso di separazione, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio, quando l'alloggio di servizio spetti o venga assegnato al coniuge con cui convivono i figli;
  2. nel caso in cui per causa di forza maggiore risulti impossibile proseguire l'attività aziendale.

Sono consentite la cessione separata dell'alloggio di servizio o dell'immobile aziendale ad una società di locazione finanziaria ovvero operazioni di finanziamento separate. Resta fermo il vincolo funzionale tra l'immobile aziendale e l'alloggio di servizio.

(Ultimo aggiornamento del servizio: 28/03/2019)

Ente competente

Ufficio Artigianato e aree produttive
Palazzo 5, via Raiffeisen 5, 39100 Bolzano
Telefono: 0471 41 36 40
0471 41 36 41
E-mail: artigianato@provincia.bz.it
PEC: handwerk.artigianato@pec.prov.bz.it
Website: http://www.provincia.bz.it/

Orario d'ufficio:

Lunedì, martedì, mercoledì, venerdì dalle ore 9:00 alle ore 12:00

Giovedì dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e dalle ore 14:00 alle ore 17:30

Scadenze

Per l'uso del servizio non ci sono da rispettare termini.