Vincoli ed obblighi in aree produttive

Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

Qui può trovare le informazioni più importanti in merito ai vincoli e agli obblighi in aree produttive.

Agli immobili in zona produttiva possono essere apposti tre tipi di vincoli diversi. Si distinguono:

  1. Vincolo perenne di area produttiva: questo tipo di vincolo sussiste indipendentemente da contributi eventualmente riscossi o assegnazioni avvenute. Qualora un lotto si trovi in area produttiva, su di esso si possono svolgere solo attività di natura produttiva (si veda art. 44 della L.P. 13/1997). Questo vincolo si estingue solo con modificazione del piano urbanistico e del piano di attuazione;
  2. Vincolo ventennale: questo tipo di vincolo si costituisce con l’assegnazione di un immobile. Per venti anni dalla loro assegnazione l’immobile non può essere alienato, affittato o locato e sullo stesso non possono essere costituiti diritti reali o altri diritti di godimento;
  3. Vincolo decennale: questo tipo di vincolo si costituisce con la concessione di un contributo. Per dieci anni l’immobile dell’azienda non può essere alienato, affittato o locato e sullo stesso non possono essere costituiti diritti reali o altri diritti di godimento.

Autorizzazione alla vendita/alla locazione: atto unilaterale d’obbligo

Qualora un’impresa decida di vendere o di locare il proprio lotto nonostante sussistano dei vincoli ventennali, essa deve richiederne l’autorizzazione all’Ufficio Artigianato e Aree produttive. L’acquirente oppure il conduttore deve impegnarsi ad assumere e rispettare i vincoli sussistenti. A tal fine è necessaria la sottoscrizione di un atto unilaterale d’obbligo.


Vendita/locazione senza autorizzazione: restituzione del vantaggio economico goduto

In alternativa all’autorizzazione di cui al paragrafo precedente l’impresa interessata può restituire all’amministrazione provinciale il vantaggio economico di cui ha goduto in virtù del prezzo di assegnazione conveniente. In particolare, esso ammonta alla differenza tra il valore di mercato del lotto e il prezzo di assegnazione pagato. Effettuato il pagamento di detta somma, si procede, su istanza dell’impresa interessata, alla cancellazione dei vincoli ventennali, dopodiché l’impresa sarà libera di vendere e locare. In ogni caso, il vincolo perenne di area produttiva permane.


Sanzione in caso di violazione dei vincoli

In caso di violazione di uno dei succitati vincoli l’amministrazione infligge una sanzione, che ammonta alla differenza tra il valore di mercato e il prezzo di assegnazione pagato. Anche in questo caso, il vincolo perenne di area produttiva permane.

Prego inviare la Sua domanda al seguente indirizzo PEC: handwerk.artigianato@provinz.bz.it. Alla domanda dev’essere apposta una marca da bollo di 16 €.

L'uso del servizio è gratuito.

(Ultimo aggiornamento del servizio: 28/03/2019)

Ente competente

35.1. Ufficio Artigianato e Aree produttive
Palazzo 5, via Raiffeisen 5, 39100 Bolzano
Telefono: 0471 41 36 40
0471 41 36 41
E-mail: artigianato@provincia.bz.it
PEC: handwerk.artigianato@pec.prov.bz.it
Website: http://www.provincia.bz.it/economia

Orario d'ufficio:

Lunedì, martedì, mercoledì, venerdì dalle ore 9:00 alle ore 12:00

Giovedì dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e dalle ore 14:00 alle ore 17:30

Scadenze

Per l'uso del servizio non ci sono da rispettare termini.