Contributi per la prestazione di servizi di trasporto merci su rotaia sulla tratta Brennero-Salorno ai fini dell’incentivazione del trasporto combinato

Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

Per promuovere il trasferimento del traffico dalla strada alla rotaia la Provincia concede contributi per il trasporto combinato in Provincia di Bolzano. I contributi sono volti a compensare i differenti costi esterni del trasporto merci su strada e rotaia e sono concessi per la prestazione di servizi di trasporto merci su rotaia a favore di MTO (Multimodal Transport Operator) e imprese ferroviarie. Sarà concesso un contributo per ogni unità di trasporto, trasportata nel trasporto combinato accompagnato e non accompagnato sulla tratta Brennero-Salorno. Non vengono concessi contributi per i viaggi a vuoto del materiale ferroviario.

La concessione degli aiuti avviene salvo l'esito positivo da parte della commissione Europea sulla proroga del regime di aiuti.

I contributi possono essere concessi a MTO (multimodal transport operator) e imprese ferroviarie, che hanno la loro sede nello Spazio economico europeo e che effettuano servizi di trasporto merci su rotaia nel territorio della Provincia di Bolzano.
Le imprese beneficiarie devono essere altresì in possesso dei seguenti requisiti:

  1. essere regolarmente costituite ed iscritte nel Registro delle imprese con attività prevalente nel trasporto ferroviario di merci;
  2. essere nel pieno e libero esercizio dei propri diritti;
  3. non essere in liquidazione volontaria e non essere sottoposta a procedure concorsuali;
  4. non essere una impresa in difficoltà ai sensi del paragrafo 20 degli Orientamenti sugli aiuti di Stato per il salvataggio e la ristrutturazione d’imprese non finanziarie in difficoltà.

La domanda di contributo deve essere redatta sul modello predisposto dalla Ripartizione Mobilità. Alla domanda si allegano i seguenti documenti:

  • piano di finanziamento dettagliato
  • copia del modulo F23 (nel caso dell’assolvimento dell’imposta di bollo tramite F23)

imposta di bollo da 16,00 €

Risorse finanziarie
L’entità dei contributi sarà determinata in base alla disponibilità del bilancio e alla quantità delle unità di trasporto intermodali per le quali è stato richiesto un contributo e sarà pubblicato sul sito della ripartizione Mobilità dopo la scadenza del termine della presentazione della domanda.

Avvertenze
Le domande di contributo devono essere presentate in ogni caso prima dell’avvio dell‘attività. Alla domanda deve essere allegato un piano di finanziamento di tutti i servizi di trasporto merci programmati per il periodo dal 1° gennaio 2020 fino al 31 dicembre 2020.
Eventuali modifiche al piano di finanziamento devono essere comunicati immediatamente all’Ufficio Ferrovie e trasporto aereo, che provvederà di volta in volta a valutarle e autorizzarle in base alla disponibilità finanziaria.

Obblighi
I beneficiari sono tenuti ad applicare a favore dei propri clienti finali che usufruiscono dei servizi di trasporto ferroviario una riduzione delle tariffe pari all’ammontare del contributo da percepire e devono provare tale riduzione.

Liquidazione
Ai fini della liquidazione dei contributi devono essere trasmessi all’Ufficio Ferrovie e trasporto aereo i seguenti documenti:

  • documentazione dalla quale emergono il luogo di carico e scarico, la data di esecuzione, il numero treno, la lista dei vagoni, il numero delle unità di trasporto e i destinatari/clienti finali del trasporto combinato;
  • documentazione relativa al costo applicato ai clienti finali, controfirmata dagli stessi, dalla quale si evince l’agevolazione effettiva concessa a titolo di contributo dalla legge provinciale (p.es. contratto, fatture, nota di accredito a favore del cliente finale, etc.);
  • copia del contratto stipulato con l’impresa ferroviaria (obbligatorio se la domanda viene presentata da un OTM);

Obblighi di pubblicazione

Tutti i contributi provinciali, che sono stati concessi a partire dal 2018 e che superano l’importo di 10.000 Euro sono soggetti agli obblighi di pubblicazione di cui all’art. 1, co. 125 e 125/bis della legge 4 agosto 2017, n. 124. L’obbligo di pubblicazione consiste nella pubblicazione nei propri siti internet o portali digitali di informazioni relative a contributi ricevuti nell’anno precedente entro il 30 giugno di ogni anno. Imprenditori soggetti a registrazione di cui all’art. 2195 c.c. devono indicare i relativi dati nella nota integrativa del bilancio di esercizio e nella nota integrativa dell’eventuale bilancio consolidato. L’omessa pubblicazione di quanto indicato comporta in capo ai beneficiari l’obbligo di corrispondere sanzioni.

(Ultimo aggiornamento del servizio: 09/12/2020)

Ente competente

Ufficio Ferrovie e trasporto aereo
Palazzo 3b, Piazza Silvius Magnago 3, 39100 Bolzano
Telefono: 0471 41 46 40
Fax: 0471 41 46 59
E-mail: trasporti@provincia.bz.it
PEC: transport.trasporti@pec.prov.bz.it
Website: http://www.provincia.bz.it/