Contributi per la costruzione o l'ampliamento di impianti idroelettrici

Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

Sono previsti contributi per la costruzione e l’ampliamento di impianti idroelettrici, che permettano l’approvvigionamento con energia elettrica di edifici rurali, prime abitazioni, edifici aziendali, rifugi e malghe, qualora questi non siano allacciati alla rete elettrica e non risulti realizzabile un allacciamento alla rete elettrica ecocompatibile, a costi proporzionati e senza specifiche difficoltà tecniche

I contributi sono concessi nelle seguenti percentuali dei costi ammessi:

  • costruzione e ampliamento di centrali idroelettriche per l’approvvigionamento elettrico di malghe e rifugi non allacciate alla rete elettrica: fino al 45 per cento. Alle piccole imprese può essere concesso un contributo fino al 65 per cento;
  • costruzione e ampliamento di centrali idroelettriche per l’approvvigionamento elettrico di edifici rurali, edifici destinati a prima abitazione e di edifici aziendali: 25 per cento.

 I contributi per l’ampliamento di centrali idroelettriche già esistenti possono venire concessi una sola volta nel corso della durata della medesima concessione.

Per l'uso del servizio non valgono presupposti d'accesso.

Preventivo di spesa dettagliato dell'intervento

  • relazione tecnica
  • corografia e mappa catastale
  • disegni in dettaglio
  • Copia del documento d'identità (se la domanda è sottoscritta con firma autografa) 
  • Copia del modello F23 (se il pagamento dell'imposta di bollo è stato effettuato tramite F23)
  •     Allegati in presenza di collegamenti con altra imprese:

    • Scheda A – comunicazioni riguardanti le imprese partner (associate)
    • Scheda B – comunicazioni riguardanti le imprese collegate
    • Allegato A – comunicazioni riguardanti le imprese partner (associate) e le imprese collegate

    La domanda va corredata di una marca da bollo da 16,00 Euro, salvo i casi di esenzione previsti dalla legge.

    L’imposta di bollo può essere assolta indicando nella domanda (nell’apposito spazio) il numero identificativo e la data della marca da bollo, oppure utilizzando il modello F23 che è da allegare, scansionato, alla domanda (CODICE TRIBUTO = 456T; UFFICIO O ENTE = TBD).

    Per tutti gli atti e provvedimenti amministrativi rilasciati per via telematica, l'imposta di bollo è dovuta nella misura forfettaria di 16,00 Euro, a prescindere dal numero dei fogli (comma 591, Legge di Stabilità n. 147/2013).

  • L.P. 7 luglio 2010, n. 9 "Disposizioni in materia di risparmio energetico e energia rinnovabile".
  • DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE del 18 dicembre 2018, n. 1385 e DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE del 9 aprile 2019, n. 252 - Criteri per la concessione di contributi per la costruzione di nuovi impianti idroelettrici per l’approvvigionamento di immobili non allacciati alla rete elettrica.
  • (Ultimo aggiornamento del servizio: 02/08/2019)

    Ente competente

    29.5. Ufficio Energia e tutela del clima
    via Mendola 33, 39100 Bolzano
    Telefono: 0471 41 47 20
    Fax: 0471 41 47 39
    E-mail: energia@provincia.bz.it
    PEC: energie.energia@pec.prov.bz.it
    Website: http://ambiente.provincia.bz.it/

    Orario d'ufficio:

    Lunedì, martedì, mercoledì, venerdì: ore 9.00 - 12.00
    Giovedì: ore 8.30 - 13.00, ore 14.00 - 17.30

    Scadenze

    Le domande di contributo possono essere presentate dal 1° gennaio al 30 giugno dell’anno di avvio dei lavori.