Veicoli elettrici: contributi a privati

Descrizione generale

Ai privati possono essere concessi contributi nel limite massimo di un veicolo elettrico ogni due anni per ciascuna delle seguenti categorie: autoveicoli, ciclomotori/motoveicoli e bici cargo.

Sono agevolabili i seguenti tipi di veicoli elettrici, “nuovi di fabbrica”:

a) l’acquisto di veicoli elettrici a batteria, veicoli a celle a combustibile H2 e veicoli elettrici a batteria con range extender per il trasporto di persone e merci;

b) l’acquisto di “ibridi plug-in”per il trasporto di persone e merci;

c) l’acquisto di veicoli elettrici a due, tre o quattro ruote appartenenti alle classi L1e-B, L2e, L3e, L5e e L6e o di veicoli elettrici pesanti a quattro ruote della classe L7e;

d) l’acquisto di biciclette cargo con motore ausiliario elettrico (L1e-A) con una portata complessiva minima di 150 kg.

Il contributo viene concesso in caso di acquisto e anche per contratti di laesing o di noleggio a lungo termine della durata di almeno due anni.

La domanda di contributo per veicoli elettrici a richiedenti privati è un servizio e-Government dell’Amministrazione provinciale. Per accedere ai servizi è necessario attivare prima la SPID o la Carta servizi presso qualsiasi comune in Alto Adige. Informazioni per l’attivazione di SPID e della Carta Servizi: https://my.civis.bz.it/public/it/aiuto.htm 

Per i privati valgono i seguenti requisiti:

  • avere la loro residenza in Provincia di Bolzano;
  • non devono aver ottenuto nessun incentivo provinciale da almeno due anni per l’acquisto, il leasing o il noleggio a lungo termine di un veicolo elettrico per la stessa categoria:

      a) autoveicoli per il trasporto di persone e per il trasporto di merci;

      b) ciclomotori e motoveicoli elettrici a due, tre o quattro ruote;

      c) biciclette cargo con una portata complessiva minima di 150 kg.

Preventivi di spesa o un elenco dettagliato degli investimenti programmati.

imposta di bollo da 16,00 €

Misura del contributo:

a) 2.000 € per l'acquisto di autoveicoli elettrici a batteria, a celle a combustibile H2 e a batteria con range extender con batterie di capacità di almeno 15 kWh e che non producano più di 70 g di emissioni di CO2 per km;

b) 1.000 € per l'acquisto di autoveicoli “ibridi plug-in” che non producano più di 70 g di emissioni di CO2 per km;

(Per l'acquisto di autoveicoli di cui alle lettere a) e b) il contributo viene concesso a condizione che il richiedente dimostri di aver ottenuto una riduzione del prezzo di pari importo da parte del rivenditore del veicolo. Ciò significa che la fattura deve presentare uno sconto di 2.000 euro (a.) o 1.000 euro (b.) da parte del concessionario. L'IVA non viene considerata come parte dello sconto, in quanto l'IVA è comunque a carico del cittadino.)

c) 30 per cento della spesa ammessa, per un importo massimo di 1.000 €, per l'acquisto di veicoli elettrici a due, tre o quattro ruote;

d) 30 per cento della spesa ammessa, per un importo massimo di 1.500 €, per l'acquisto di biciclette cargo.

Avvertenze

La domanda deve essere presentata online prima della data di emissione della fattura, anche di acconto, pena l’esclusione dall’agevolazione dell’intero investimento.

I contributi di cui ai presenti criteri sono cumulabili con altre agevolazioni pubbliche.

Obblighi

I beneficiari si obbligano a non alienare o noleggiare i veicoli elettrici agevolati prima della scadenza di due anni dalla data di emissione dell’ultimo documento di spesa.

In caso di leasing o di noleggio a lungo termine il soggetto beneficiario si obbliga a non interrompere il contratto prima di ue anni dalla stipula dello stesso.

Liquidazione

La domanda di liquidazione, da redigere sul modulo appositamente predisposto dalla ripartizione provinciale competente, e la relativa documentazione di spesa devono essere inoltrate al competente ufficio provinciale.

Persone che hanno difficoltà a compilare la domanda online si possono rivolgere all'ufficio competente per informazioni.

(Ultimo aggiornamento del servizio: 25/05/2020)

Ente competente

Ufficio Ferrovie e trasporto aereo
Palazzo 3b, Piazza Silvius Magnago 3, 39100 Bolzano
Telefono: 0471 41 46 40
Fax: 0471 41 46 59
E-mail: trasporti@provincia.bz.it
PEC: transport.trasporti@pec.prov.bz.it
Website: http://www.provincia.bz.it/

Scadenze

  • 31 marzo
  • 31 luglio
  • 31 ottobre

INFO: Vi informiamo che per l’attuale stato di emergenza per Coronavirus ai sensi della circolare del Direttore generale n. 4805 del 13 marzo 2020, le domande di contributo possono essere presentate fino al 31 maggio 2020. Tuttavia, allo scopo di soddisfare al meglio tutte le esigenze, vengono mantenute le scadenze già previste del 31 marzo,31 luglio e 31 ottobre 2020.