Sospensione del pagamento delle rate del mutuo senza interessi per l’acquisto, la costruzione o il recupero della prima casa

Descrizione generale

A seguito dell'emergenza Covid 19 il settore dell'edilizia abitativa ha adottato la seguente misura:

Con delibera del 07.04.2020 n. 248 la Giunta provinciale ha disposto che, su richiesta dei singoli mutuatari del mutuo risparmio casa, sia sospesa la restituzione delle rate di mutuo per la durata massima di 12 mesi, fino al 31.03.2021.

La sospensione delle rate dovute è concessa anche a persone che stipulano il contratto di finanziamento entro il 30.09.2020.

Con ulteriore delibera del 29.12.2020 n. 1085 la Giunta provinciale ha disposto che, su richiesta dei singoli beneficiari che devono essere in possesso dei requisiti previsti, il cui piano di restituzione è già in corso, sia sospesa la restituzione delle rate in scadenza nei mesi di giugno e dicembre 2021 per 12 mesi.

La durata del mutuo è prorogata per il periodo di sospensione.

L’articolo 2, comma 1, lettera E1) ed F1), della legge provinciale 17 dicembre 1998, n. 13, e successive modifiche, prevede la concessione di mutui quindicennali o ventennali dal fondo di rotazione per l'edilizia abitativa agevolata per la costruzione o l'acquisto, rispettivamente per il recupero, di abitazioni per il fabbisogno abitativo primario.

Le rate scadono in giugno e dicembre di ogni anno.

La domanda va presentata all'ufficio programmazione dell'edilizia agevolata della ripartizione edilizia agevolata della Provincia Autonoma di Bolzano.

Beneficiari di un mutuo senza interessi per l’acquisto, la costruzione o il recupero per il fabbisogno abitativo primario.

La sospensione della restituzione delle rate si applica per le famiglie nelle quali almeno un membro ha dovuto sospendere la sua attività lavorativa a seguito delle restrizioni imposte per contrastare la diffusione di Covid-19, o è
stato licenziato o collocato in cassa integrazione per lo stesso motivo. Tali presupposti devono sussistere nel periodo decorrente dal 31 gennaio 2020 al 31 gennaio 2021 in cui il Consiglio dei Ministri ha proclamato lo stato di emergenza relativo al rischio sanitario dovuto al Covid-19 e devono contemplare una durata complessiva di almeno 20 giorni lavorativi. La sospensione vale anche per i locatari di immobili commerciali, costretti a sospendere la loro attività per lo stesso motivo.

I presupposti per la sospensione vengono comunicati dalla/dal richiedente attraverso autodichiarazione contestualmente alla richiesta.

Copia del documento di identità

Per maggiori informazioni la invitiamo a consultare il sito Web dell'istituzione competente dedicato a questo servizio.

(Ultimo aggiornamento del servizio: 04/03/2021)

Ente competente

Ufficio Programmazione dell'edilizia agevolata
Palazzo 12, via Canonico Michael Gamper 1, 39100 Bolzano
Telefono: 0471-418711 Ufficio Programmazione dell'edilizia agevolata
0471 41 87 10
Fax: 0471 41 87 39
E-mail: programmazione.edilizia.agevolata@provincia.bz.it Ufficio Programmazione dell'edilizia agevolata
PEC: wohnbauprogramm.programmazioneedilizia@pec.prov.bz.it
Website: http://www.provincia.bz.it/