Vai al contenuto principale Vai alla navigazione principale Vai alla navigazione secondaria

Acquisto di ciclomotore “usato” in circolazione dopo il 14 luglio 2006
Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

Chi acquista un ciclomotore con un certificato di circolazione, deve trascriverselo a suo nome. Occorre ricevere dal venditore, che stacca la targa, una copia del certificato di sospensione. Con questa copia del certificato di sospensione l’acquirente si presenta al Servizio sportello della Ripartizione mobilità per ottenere l’immatricolazione a suo nome.

Dove?

L’immatricolazione ovvero il passaggio di proprietà può essere fatto presso il Servizio sportello della Ripartizione mobilità, Via Renon 12, 39100 Bolzano oppure presso un’agenzia di pratiche automobilistiche autorizzata.

Presupposti d'accesso

Se l’acquirente è minorenne, la richiesta deve essere firmata da un genitore o da una persona che ne tiene la potestà.

Scadenze

Per l'uso del servizio non ci sono da rispettare termini particolari.

Documenti richiesti

  • certificato di sospensione contenente i dati identificativi del ciclomotore,
  • documento di riconoscimento valido, se minorenne anche del genitore,
  • codice fiscale,
  • cittadini non appartenenti a Stati CEE devono esibire il permesso di soggiorno in originale oppure se dovesse essere scaduto, una fotocopia dello stesso e l’attestazione di pagamento postale del rinnovo.

Costi

  • €uro 54,34.

L'importo può essere pagato allo sportello in contanti, con bancomat o carta di credito.

Normativa

  • articolo 97 del Codice della strada

Altre informazioni

Il passaggio di proprietà del ciclomotore può essere fatto contestualmente con la presenza dell’acquirente e del venditore.

La targa è personale e costituisce elemento di identificazione sia del ciclomotore sia dell’intestatario del certificato di circolazione.

Alla vendita del ciclomotore il venditore deve staccare la targa, poiché la targa non segue mai il ciclomotore e non può essere ceduta ad altra persona.

È indispensabile quindi che l’acquirente richieda un nuovo certificato di circolazione ed una nuova targa.

Chi dispone di più ciclomotori deve munirsi di un numero corrispondente di targhe.

Il ciclomotore munito di certificato di circolazione può trasportare un secondo passeggero, se risulta dall’omologazione e se il conducente è maggiorenne (18 anni).

Ente competente

38. Mobilità
38. Mobilità

Unità organizzativa competente

38.0.1. Servizio sportello ripartizione mobilità

Indirizzo

via Renon 12, 39100 Bolzano

Telefono

0471 41 35 20
0471 41 35 21

Fax

0471 41 35 39

E-mail

sportello.mobilita@provincia.bz.it

Website

http://www.provincia.bz.it/mobilita/

Orario d'ufficio:

Servizio sportello della Ripartizione mobilità:

Lunedì - venerdì: ore 8.30 - 12.00
Giovedì: ore 8.30 - 16.00

(Ultimo aggiornamento: 05/02/2014)