News

Nuove aree per la Leitner, Kompatscher firma l'intesa

Via libera all'accordo per l'ampliamento della zona produttiva Leitner-Prinoth a Vipiteno. Previste 100 nuove assunzioni, soddisfatto Kompatscher.

La firma dell'accordo fra il presidente Arno Kompatscher e Anton Seeber, amministratore delegato del Gruppo Leitner (Foto USP)

Il gruppo Leitner, uno dei colossi dell'economia altoatesina, sta preparando nuovi investimenti per il 2017, e ha urgente bisogno di ulteriori spazi per sostenere la propria crescita. Proprio per dare risposte immediate a queste richieste, il presidente Arno Kompatscher e l'amministratore delegato del gruppo imprenditoriale, Anton Seeber, hanno sottoscritto ieri sera (8 febbraio) un accordo in tal senso. "L'intesa - spiega Kompatscher - regola in maniera dettagliata una procedura piuttosto complessa che comprende non solo il passaggio dei terreni all'azienda, ma anche la progettazione e realizzazione delle opere di urbanizzazione dell'area produttiva Leitner-Prinoth". Una volta completata l'operazione, gli investimenti programmati dal gruppo Leitner a Vipiteno porteranno ad una crescita dell'occupazione, che passerà da 950 a 1.050 persone.

"In questo modo - aggiunge Kompatscher - vengono garantiti 100 nuovi posti di lavoro sul territorio, e la Leitner rafforza l'Alta Val d'Isarco come sito principale di insediamento confermandosi un modello da seguire per tutto l'Alto Adige". Il presidente e amministratore delegato del gruppo Leitner, Anton Seeber, oltre a sottolineare l'importanza strategica dell'intesa, si è detto soddisfatto per la velocità e l'efficienza della risposta da parte dell'amministrazione provinciale. "Siamo un gruppo internazionale, ma la nostra sede rimane in Alto Adige - ha concluso Seeber - vogliamo crescere e contribuire allo sviluppo economico e sociale del territorio, e senza questi ulteriori investimenti il sito non sarebbe più concorrenziale".

LPA

Galleria fotografica