News

  • Occupazione - 1° trimestre 2014 - 13.400 persone in cerca di lavoro - ASTAT

    USP - Secondo i dati dell’Istituto provinciale di statistica (ASTAT), nel primo trimestre del 2014 in provincia di Bolzano il tasso di occupazione ammonta al 68,8%, mentre il tasso di disoccupazione congiunturale si attesta al 5,3%. 13.400 persone sono in cerca di lavoro.

  • Sopralluogo dell'assessora Stocker al Centro di mediazione al lavoro di Merano

    L’assessora Stocker ed il direttore Sinn con i collaboratori del Centro per la mediazione al lavoro di Merano

    Nei giorni scorsi l’assessora provinciale al lavoro, Martha Stocker, ed il direttore della Ripartizione lavoro, Helmuth Sinn, hanno effettuato un sopralluogo al Centro per la mediazione al lavoro di Merano.

  • Nuovo numero di “Mercato del lavoro news“ sul tema “L’apprendistato professionalizzante nel 2013”

    Il nuovo numero del bollettino “Mercato del lavoro news” è incentrato sul tema dell’”Apprendistato professionalizzante nel 2013”, un argomento che viene approfondito per la prima volta sotto il profilo statistico e che riveste un ruolo importante nell’ambito dell’inserimento dei giovani nel mercato del lavoro locale.

  • Pubblicato il nuovo volume "Diagrammi 2014" sul mercato del lavoro

    E’ a disposizione degli interessati la nuova pubblicazione della Ripartizione provinciale lavoro. Si tratta di "Diagrammi 2014", raccolta di circa 220 rappresentazioni grafiche sulla situazione occupazionale in Alto Adige alla fine del 2013. La brochure è frutto dell’attività di monitoraggio e ricerca dell’Osservatorio provinciale mercato del lavoro.

  • Iniziative a favore dei lavoratori della MEMC-Sunedison

    Le misure congiunte da adottare a favore dei lavoratori della MEMC-Sunedison che rischiano il licenziamento sono state al centro del recente incontro di una delegazione della Ripartizione lavoro, della Formazione e dell’Orientamento professionale con il sindaco di Merano, Günther Januth, ed il suo vice, Giorgio Balzarini.

  • Mercato del lavoro ed integrazione in Val Venosta: sopralluogo dell'ass. Stocker

    L’assessora Stocker presso il Centro di mediazione al lavoro di Silandro

    Nei giorni scorsi l’assessora provinciale alla sanità, politiche sociali e lavoro, Martha Stocker, ha effettuato una serie di visite alle strutture che si occupano del settore lavoro in val Venosta ed in particolare si è recata al Centro per la mediazione al lavoro di Silandro ed al Servizio di riabilitazione lavorativa di Laces.

  • Premio integrazione al lavoro: domande entro il 30 giugno

    Su iniziativa dell’assessora provinciale al Lavoro, Martha Stocker, la Giunta ha rinnovato anche per il 2014 il concorso per il conferimento del Premio integrazione lavorativa. Al concorso, indetto per l’ottava volta, possono partecipare tutte le aziende private che occupano lavoratori diversamente abili e che possono segnalare esperienze e azioni innovative intraprese per favorire l’integrazione lavorativa nel proprio ciclo produttivo. Le candidature devono essere presentate entro il 30 giugno 2014.

  • Eures-TransTirolia: analizzate nuove vie della collaborazione transfrontaliera

    Le possibilità di miglioramento del mercato del lavoro altoatesino sono state al centro della recente seduta del Comitato direttivo di Eures – TransTirolia presieduto da Helmut Sinn, direttore della Riparitizone lavoro della Provincia.

  • Neodiplomati e lavoro in Alto Adige: le valutazioni dell'Osservatorio del mercato del lavoro

    La presenza dei neodiplomati sul mercato del lavoro è indagata dai due numeri pubblicati in aprile e maggio dall’Osservatorio del mercato del lavoro "Mercato del lavoro news". Tra il resto viene preso in esame l’influsso che la scelta di indirizzo di studi ha sulla scelta professionale.

  • Previsto un aumento dei praticantati estivi

    Nuova regolamentazione per i praticantati estivi

    Ogni anno in media 4500 giovani studenti altoatesini utilizzano lo strumento dei praticantati estivi per avere un primo contatto con il mondo del lavoro. Grazie alle nuove norme approvate nei giorni scorsi dalla Commissione provinciale per l’impiego si prevede un ulteriore aumento dei giovani che utilizzeranno l’opportunità di entrare in contatto con il mondo del lavoro.