Agevolazioni a enti e associazioni (Economia)

Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

Agevolazioni ai sensi della LP 79/1973:

La Provincia di Bolzano concede contributi ad istituti, enti, associazioni e organizzazioni per le seguenti iniziative volte a favorire l’incremento economico e della produttività, nonché l’aggiornamento e la specializzazione nei settori economici dell’artigianato, dell’industria, del commercio e dei servizi:

a) studi, ricerche, analisi e progetti di sviluppo, comprese iniziative di marketing e campagne d’immagine, limitatamente ai relativi settori, rami economici o professioni nonché ai prodotti o alle zone geografiche di rispettivo interesse, senza alcuna pubblicità aziendale;

b) iniziative volte a migliorare le tecnologie, l’organizzazione e la gestione aziendale, a pianificare la successione d’impresa, a promuovere l’etica in economia, a incrementare la qualità in generale, ad
aumentare il livello di tutela dell’ambiente, del lavoro e della salute sul posto di lavoro;

c) organizzazione di convegni, congressi e altre manifestazioni informative;

d) partecipazione a concorsi di mestieri; e) organizzazione di concorsi di mestieri;

f) altre iniziative per lo sviluppo dei rispettivi settori, rami economici o professioni.

Possono essere ammesse anche le spese amministrative interne del richiedente relative all’iniziativa agevolata, nella misura massima del 10% delle spese esterne ammissibili.

Contributi ai sensi della legge provinciale 13 febbraio 1997, n. 4, e successive modifiche, art. 23/quater

Allo scopo di favorire l’incremento economico e della produttività, nonché l'aggiornamento e la specializzazione nei settori economici dell’artigianato, dell’industria, del commercio e dei servizi possono essere concessi contributi ad istituti, enti, associazioni ed organizzazioni per le seguenti iniziative:

a) studi, ricerche, analisi e progetti di sviluppo;

b) organizzazione e partecipazione a convegni, congressi, seminari, corsi e altre iniziative di formazione o aggiornamento, nonché a manifestazioni informative;

c) organizzazione e partecipazione a manifestazioni fieristiche ed espositive nel territorio della Regione Trentino-Alto Adige/Südtirol. In via straordinaria può essere ammessa anche l’organizzazione o la partecipazione a manifestazioni fuori dal territorio regionale, se essa avviene in accordo con l’azienda speciale IDM Südtirol/Alto Adige o se quest’ultima la ritiene importante. Le esposizioni artigianali e le mostre dell’economia di carattere locale devono includere più comuni della stessa zona geografica;

d) consulenze;

e) costituzione di cooperazioni aziendali in forma di consorzio, cooperativa o altra forma giuridica;

f) altre iniziative per lo sviluppo di imprese dei rispettivi settori, rami economici o professioni.

Possono essere ammesse anche le spese amministrative interne del richiedente relative all’iniziativa agevolata, nella misura massima del 10% delle spese esterne ammissibili in regime “de minimis”.

Agevolazioni ai sensi della LP 79/1973:

I contributi sono concessi a condizione che non siano aiuti di Stato ai sensi dell’articolo 107, paragrafo 1, del trattato sul funzionamento dell'Unione europea (TFUE).
Le iniziative devono essere dirette a favorire in generale l’incremento dei citati settori economici e non essere rivolte a singole imprese.

Misura dei contributi:

  • fino al 70% della spesa ammessa per l’iniziativa d) (partecipazione a concorsi di mestieri);
  • fino al 50% della spesa ammessa per le iniziative a), b), c), e) ed f).

Contributi ai sensi della legge provinciale n. 4/1997, n. 4, art. 23/quater:

I contributi vengono concessi in conformità al regolamento (UE) n. 651/2014 oppure come aiuti “de minimis” in conformità al regolamento (UE) n. 1407/2013.
Le iniziative devono essere rivolte a utenti esterni al soggetto richiedente.

Misura dei contributi:

  • fino al 50% della spesa ammessa per le iniziative a), c) e d) in regime di esenzione;
  • fino al 50% della spesa ammessa per le iniziative e) e f) in regime “de minimis”;
  • fino al 50% della spesa ammessa per l’iniziativa b) in regime di esenzione e fino al 40% della spesa ammessa per l’iniziativa b) in regime “de minimis” in caso di iniziative obbligatorie per legge.

Alla domanda di contributo va allegata la seguente documentazione:

a) preventivi di spesa o distinta dettagliata delle spese;

b) descrizione dell’iniziativa, con indicazione degli obiettivi, dei tempi di realizzazione e di emissione della relativa documentazione di spesa, nonché delle ricadute e degli effetti nei rispettivi settori economici;

c) cronoprogramma delle iniziative, se la loro realizzazione avviene in un arco temporale pluriennale;

d) piano di finanziamento;

e) eventuali ulteriori documenti richiesti dall’ufficio provinciale competente.

Alla domanda di contributo presentata ai sensi della LP n. 4/1997, n. 4, art. 23/quater, va allegata eventualmente anche la dichiarazione “de minimis”.

Le domande devono essere provviste di marca da bollo da 16,00 € , ad eccezione dei richiedenti esentati per legge.

La liquidazione del contributo è disposta in seguito alla trasmissione della seguente rendicontazione di spesa in formato PDF all’indirizzo PEC dell’ufficio competente:

  • domanda di liquidazione;
  • breve relazione finale;
  • fatture regolarmente quietanzate o corredate da estratto conto comprovante l’avvenuto pagamento.

La spesa documentata deve essere di importo almeno pari a quella ammessa. Se l’importo della spesa documentata risulta inferiore a quello della spesa ammessa, il contributo è ridotto in proporzione.

(Ultimo aggiornamento del servizio: 24/10/2018)

Ente competente

35. Economia
Palazzo 5, via Raiffeisen 5, 39100 Bolzano
Telefono: 0471 41 37 69 Helga Reiter - Handel und Diestleistungen/commercio e servizi
0471 41 36 54 Edith Tauber - Handwerk/artigianato
0471 41 36 48 Evelyn Bellante - Handwerk/artigianato
0471 41 37 05 Claudia Busellato - Industrie/industria
E-mail: economia@provincia.bz.it
PEC: handwerk.artigianato@pec.prov.bz.it
industrie.industria@pec.prov.bz.it
handel.commercio@pec.prov.bz.it
Website: http://www.provincia.bz.it/economia

Orario d'ufficio:

Lunedì, martedì, mercoledì, venerdì: ore 9.00 - 12.00
Giovedì: ore 8.30 - 13.00, ore 14.00 - 17.30

Scadenze

  • Le domande devono essere presentate prima della realizzazione dell’iniziativa
  • Termine: 31 ottobre