Agevolazioni alle centrali cooperative per sostegno della promozione e revisione cooperativa

Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

La legge regionale 14 febbraio 1964, n. 8 e successive modifiche finanzia l'attività di vigilanza svolta a favore delle cooperative socie, dalle associazioni di rappresentanza del movimento cooperativo riconosciute in provincia di Bolzano.

I sussidi di cui all’art. 4 della legge regionale 14 febbraio 1964, n. 8, e successive modifiche, possono essere concessi alle associazioni di rappresentanza per coprire parte delle spese per attività di revisione e di vigilanza svolte dalle associazioni stesse a favore delle società cooperative aderenti e dei loro consorzi, nonché delle spese per attività di promozione e sviluppo interne ed esterne.

Le domande devono essere redatte utilizzando l’apposita modulistica predisposta dalla struttura organizzativa provinciale competente, convertite in formato PDF, sottoscritte con firma digitale e inviate con un'unica comunicazione PEC all’Ufficio provinciale competente.

Per la domanda di agevolazione deve essere assolto l’obbligo di pagamento della marca da bollo prevista

Legge regionale 14 febbraio 1964, n. 8

Criteri per la concessione di sussidi ai sensi dell'art. 4 della legge regionale 8/1964 - Deliberazione della Giunta provinciale 11 dicembre 2019, n. 1098

(Ultimo aggiornamento del servizio: 15/07/2020)

Ente competente

Ufficio Sviluppo della cooperazione
Palazzo 10, via Crispi 15, 39100 Bolzano
Telefono: 0471 41 49 30
Fax: 0471 41 49 39
E-mail: coop@provincia.bz.it
PEC: gen.coop@pec.prov.bz.it
Website: http://www.provincia.bz.it/Contatto diretto: Tel: 0471 414933 Email: maud.brouwer@provincia.bz.it

Orario d'ufficio:

Dal lunedì al venerdì dalle ore 09.00 alle ore 12.00.

Il giovedì dalle 8.30 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.30.

Scadenze

Le domande di sussidio previsto dall’articolo 4 della legge regionale 8/1964 devono essere presentate all'Ufficio sviluppo della cooperazione, entro il mese di febbraio di ciascun anno, utilizzando la prevista modulistica.