Contenuto principale

Ufficio Trasporti funiviari

L’ufficio Trasporti Funiviari opera per la sicurezza e regolarità delle funivie in servizio pubblico

L’ufficio è diretto dal dott. ing. Markus Pitscheider.

 

Le mansioni dei tecnici dell’ufficio trasporti funiviari sono così suddivisi:

  • esame ed approvazione dei progetti;
  • collaudi;
  •  sorveglianza tecnica e di esercizio degli impianti a fune;
  • pareri tecnici per progetti di impianti a fune per trasporto di persone e merci non in servizio pubblico;
  • approvazione delle modalità d’esercizio degli impianti a fune in servizio pubblico;
  • funzioni di polizia amministrativa.

Per garantire la sorveglianza dell'intero territorio provinciale quest'ultimo é stato suddiviso in 3 zone:

Zona 1

Fanno parte della zona 1:

  • Valle Isarco
  • Alta Valle Isarco
  • Val Badia
  • Alta Val Pusteria
  • Giogo S.Vigilio
  • Val d'Adige

nonché le funivie bifune: “Sarin-Rio Lagundo” e “Bolzano – Colle”.

I tecnici della zona 1 sono  gli ingegneri Daniel Argenta, e il per.ind. Johann Zelger.


Zona 2

Fanno parte della zona 2:

  • Val Venosta
  • Merano e d'intorni
  • Renon
  • Val Sarentino
  • Alpe di Siusi
  • Senales
  • Val Passiria con Plan Passiria 
  • Cadipietra
  • nonché le funivie bifune “Bolzano – San Genesio” e l’impianto 3S “Bolzano – Soprabolzano”.

I tecnici della zona 2 sono il dott. ing. Paolo Angelo e il per.ind. Norbert Sölva.


Zona 3

Fanno parte della zona 4:

  • Val d'Ega
  • Val Gardena
  • Plan de Corones
  • Monte Spicco

nonchè la funicolare "S.Antonio . Mendola"

I tecnici della zona 4 sono il dott. ing. Nicola Barbolini e il per.ind. Rudi Lageder. 


Concessioni, contributi

Tutte le questioni riguardanti i vari aspetti delle concessioni, contributi nonché quelle di natura amministrativa vengono trattate dal dott. Michele Prota.


Personale funiviario

Le questioni riguardanti il personale funiviario vengono trattate dal sig. Hansjörg Mitterstätter.