Contenuto principale

Museo delle miniere

Museo delle miniere Monteneve

Museo delle miniere

1) Mondo delle miniere Ridanna Monteneve
Il giacimento minerario di Ridanna Monteneve, uno dei più alti d’Europa e quello più a lungo produttivo dell’arco alpino, è stato trasformato in museo. Gli innumerevoli impianti minerari fuori e dentro la montagna, che si erge tra la Val Ridanna e la Val Passiria, sono quasi tutti intatti e in parte sono ancora attivabili. Un programma di visite guidate diversificate per aree di interesse permette ad adulti e bambini di vedere da vicino e di toccare con mano la vita in miniera.

2) Avventura in miniera Monteneve Passiria
L'area mineraria di San Martino Monteneve è costituita da un villaggio di minatori a 2.355 metri di altitudine e dall'ex zona di estrazione, raggiungibile solo a piedi dalla Val Passiria. Dal periodo medievale al 1967 qui vivevano e lavoravano i minatori, in condizioni estreme. Oggi restano il rifugio, l'esposizione e la miniera d'avventura a testimoniare la storia del più importante giacimento di piombo e zinco di tutto il Tirolo. Da San Martino si diramano una serie di sentieri informativi e percorsi esplorativi, all'aperto e sotto terra.

Musei delle miniere in Valle Aurina

1) Museo delle miniere Granaio Cadipietra
A Predoi in Valle Aurina, l’estrazione del rame risale a più di cinquecento anni fa. Dall’autunno 2000 Il granaio di Cadipietra, dispensa del giacimento, ospita il museo minerario, in cui è esposta la collezione della famiglia Enzenberg. La storia delle miniere è ricostruita con mezzi multimediali e attraverso filmati di testimoni dell'epoca, documenti storici, modellini lignei, dipinti, mappe geografiche, libri e reperti rivive l’atmosfera della vita intorno alle miniere della Valle Aurina. Numerose le proposte didattiche per le scuole.

2) Museo delle miniere Predoi
La miniera di Predoi, ancora intatta, illustra la storia dell’estrazione e lavorazione del rame. Armati di lampada, elmetto e giacca a vento, i visitatori si addentrano nella montagna alla scoperta del lavoro in miniera, a bordo di un trenino usato un tempo dai minatori. Il tour dà un panorama delle tecniche di estrazione attraverso la rappresentazione di scene di lavoro e mostra gli arnesi e le modalità di estrazione, da quella manuale con maglio e martello a quella per dispersione di polvere nera fino e quella con aria compressa. Dalla galleria si estrae ancora oggi il rame di cementazione. Un percorso informativo conduce alla cava alla Croce Röt, posta a 2.080 metri di altitudine.

3) Centro climatico di Predoi
Le gallerie climatiche offrono ad adulti e bambini con problemi alle vie respiratorie un microclima estremamente benefico, grazie all’aria quasi priva di allergeni, polveri e pollini. L’aria fresca entra negli alveoli polmonari e si riscalda a temperatura corporea, assorbendo più umidità e liberando le mucose e le vie respiratorie.

Indirizzi e orari di apertura su www.museominiere.it