Dataset toponomastico cartografico provinciale

Premesse
Come noto la cartografia ufficiale della Provincia Autonoma di Bolzano, caso unico nel panorama cartografico nazionale, è completamente priva di informazioni toponomastiche. Il motivo è da ricercare nell’assenza di una specifica norma provinciale che regoli la materia. Il vigente statuto di Autonomia, attribuisce infatti alla nostra Provincia autonoma la competenza a legiferare, in armonia con i principi dell’ordinamento giuridico italiano, in materia di toponomastica.
La toponomastica, è stata eliminata dalla cartografia provinciale già a partire dai primi anni ’60, creando quindi delle mappe cosiddette “mute”, con grave pregiudizio della leggibilità e dell’interpretazione delle stesse. I toponimi infatti, condividono con i confini amministrativi, la caratteristica di essere oggetti della carta in qualche modo giustapposti alla realtà rappresentata, ma comunque indispensabili alla corretta lettura della carta stessa.
Le informazioni toponomastiche risultano quindi fondamentali per le carte analogiche tradizionali, ma lo sono altrettanto per le più moderne mappe digitali. È soprattutto in questo campo che l’esigenza di dotare la cartografia di una dotazione toponomastica è di fatto improcrastinabile.

Cartografia ufficiale dello Stato
Con legge 2 febbraio 1960 n. 68, “Norme sulla cartografia ufficiale dello Stato e sulla disciplina della produzione e dei rilevamenti terrestri e idrografici”, è stata individuata quale carta ufficiale dello stato la Carta topografica d’Italia edita dall’Istituto Geografico Militare (IGM), estendendo automaticamente l’attributo di ufficialità anche alla toponomastica in essa contenuta.
Le carte IGM prodotte in diverse scale (1:100.000, 1:50.000 e 1:25.000) utilizzano naturalmente diversi dataset di toponimi per garantire la corretta “densità” di informazione toponomastica; è evidente infatti, che un numero troppo basso o troppo alto di toponimi (la corretta densità media è fissata in ca. 10 toponimi/Kmq) pregiudicherebbe la leggibilità della carta stessa.
Il dataset toponomastico nazionale (tutti i dati sono ormai gestiti come dati digitali), che presenta il maggior numero di informazioni, è naturalmente quello relativo alla scala più grande tra le cartografie prodotte dall’IGM, si tratta delle cosiddette “tavolette” 1:25.000 che, per la nostra provincia, comprendono ca. 11.000 toponimi.

Cartografia provinciale
Considerato che la scala di riferimento della cartografia provinciale, (scala 1:5.000), è più grande di quella delle tavolette dell'Istituto Geografico Militare (1:25.000) è evidente come una semplice trasposizione dell’intero dataset toponomastica nazionale alle carte provinciali, non garantirebbe la prevista citata densità (raggiungendo ca. 1,5 toponimi/Kmq). Risulta quindi necessario, al fine di raggiungere la densità di informazioni toponomastiche che garantisce la migliore condizioni di leggibilità cartografica, integrare il citato dataset ufficiale IGM con ulteriori toponimi.

Progetto “I Nomi geografici dell’Alto Adige”
Gli ulteriori toponimi da affiancare ai toponimi ufficiali sono desunti da progetto presentato nel 2015 “I nomi geografici dell’Alto Adige” costituito da un archivio digitale di più di 176.000 nomi geografici nell’intera provincia. Tali nomi sono il frutto di un rilevamento effettuato a partire dal 1997, inizialmente da parte dell’Università di Innsbruck e successivamente dall’Archivio provinciale e dal Museo delle Scienza naturali di Bolzano.
Il suddetto archivio digitale toponomastico viene costantemente aggiornato e mantenuto dal Museo delle scienze naturali in collaborazione con il servizio Cartografia provinciale e coordinamento geodati.

Dataset toponomastico cartografico provinciale
Per realizzare il repertorio toponomastico cartografico che garantisca la necessaria densità nella scala di riferimento provinciale si è quindi proceduto ad una armonizzazione dei citati dataset toponomastici aggiungendo ai toponimi presenti nelle tavolette IGM (ca. 11.000 toponimi) i più rilevanti toponimi provenienti dal dataset “I nomi geografici dell’Alto Adige” (ca. 75.000).
Il dataset così composto per un totale di ca. 86.000 toponimi, opportunamente classificati (suddivisi nelle categorie orografia, idrografia, ambiti territoriali e insediamenti) e gerarchizzati (in base alla rilevanza geografica) garantisce la corretta richiesta densità media di ca. 11 toponimi/Kmq.

 

Download del dataset come shapefile