Specie Natura 2000

Parte integrante della Direttiva Habitat è la conservazione delle specie che a livello europeo sono a rischio, rare o endemiche.

Negli allegati della Direttiva Habitat sono elencati le specie di interesse comunitario. Per la loro conservazione e protezione gli Stati membri devono designare specifici siti (Siti di Importanza Comunitaria) per le specie elencate nell'allegato II della Direttiva oppure adottare provvedimenti necessari ad istituire un regime di rigorosa tutela delle specie animali di cui all'allegato IV oppure adottare misure affinché il prelievo nell'ambiente naturale di esemplari delle specie della fauna e della flora selvatiche di cui all'allegato V, nonché il loro sfruttamento, siano compatibili con il loro mantenimento in uno stato di conservazione soddisfacente.

Le specie prioritarie sono contrassegnate da un asterisco (*) nell'allegato II. Per la loro conservazione gli Stati membri hanno una responsabilità particolare.

Per le specie elencate nell’allegato I della Direttiva Uccelli sono previste misure speciali di conservazione per quanto riguarda l’habitat, per garantire la sopravvivenza e la riproduzione di dette specie nella loro area di distribuzione. Per le specie migratrici non menzionate all’allegato I che ritornano regolarmente, gli Stati membri adottano misure per quanto riguarda le aree di riproduzione, di muta e di svernamento e le zone in cui si trovano le stazioni lungo le rotte di migrazione.

Le misure di tutela devono essere anche adottate fuori dai siti Natura 2000 per evitare e prevenire qualsiasi pericolo e deterioramento dello stato di conservazione delle specie.

Qui di seguito una panoramica delle specie Natura 2000 in Alto Adige.

Schneehuhn

Avifauna

Frauenschuh
Apollofalter