Acqua potabile - Derivazione

Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

L'acqua é un bene pubblico. Chiunque voglia derivare o utilizzare l'acqua, deve ottenerne l'autorizzazione facendo richiesta mediante le pagine tematiche dell'ufficio Gestione risorse idriche.

Il territorio altoatesino é rifornito di acqua potabile da più di 500 acquedotti pubblici. Essi sono alimentati da circa 2000 sorgenti e circa 50 pozzi.
L’Alto Adige, grazie alla sua posizione geografica e alle caratteristiche del suo sottosuolo, può disporre di acqua potabile di buona qualità. Questo fatto garantisce l’origine naturale dell’acqua stessa; la propria freschezza viene mantenuta perché trascorrono soltanto poche ore dalla sorgente fino al rubinetto.
A protezione dell’acqua potabile sono state istituite le cosiddette “Aree di tutela dell’acqua potabile”. Ciò significa che il bacino di alimentazione delle sorgenti e dei pozzi che forniscono l’acqua potabile é sottoposto a vincoli finalizzati a limitare o impedire quelle attività che potrebbero danneggiare la qualità delle acque.

Per l'uso del servizio non valgono presupposti d'accesso.

Vedi sezione E del modulo "Domanda di derivazione d'acqua per uso potabile"

La domanda va corredata di una marca da bollo da 16,00 Euro, salvo i casi di esenzione previsti dalla legge. Anche per il rilascio del provvedimento finale è previsto il pagamento dell’imposta di bollo.

Per tutti gli atti e provvedimenti amministrativi rilasciati per via telematica, l'imposta di bollo è dovuta nella misura forfettaria di 16,00 Euro, a prescindere dal numero dei fogli (comma 591, Legge di Stabilità n. 147/2013).

L’imposta di bollo può essere assolta indicando nella domanda (nell’apposito spazio) il numero identificativo e la data della marca da bollo, oppure utilizzando il modello F23 che è da allegare, scansionato, alla domanda (CODICE TRIBUTO = 456T; UFFICIO O ENTE = TBD).

 

Per maggiori informazioni la invitiamo a consultare il sito Web dell'istituzione competente dedicato a questo servizio.

(Ultimo aggiornamento del servizio: 05/10/2017)

Ente competente

29.11. Ufficio Gestione risorse idriche
via Mendola 33, 39100 Bolzano
Telefono: 0471 41 47 70
Fax: 0471 41 47 89
E-mail: risorse.idriche@provincia.bz.it
PEC: gewaessernutzung.risorseidriche@pec.prov.bz.it
Website: http://ambiente.provincia.bz.it/

Scadenze

Per l'uso del servizio non ci sono da rispettare termini particolari.