Agevolazioni dal "fondo del paesaggio"

Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

La Provincia ha istituito un fondo per il paesaggio dal quale vengono erogati contributi per iniziative volte a contribuire alla conservazione sostenibile ed alla tutela della biodiversità del paesaggio e della natura. Vengono inoltre incentivati la cura e il rinnovamento di insiemi degni di tutela.

Per l'uso del servizio non valgono presupposti d'accesso.

Alla domanda di contributo devono essere allegati i seguenti documenti:

  • relazione dettagliata sulle attività od iniziative programmate;
  • preventivo di spesa per le attività programmate;
  • piano di finanziamento per le attività programmate con indicazione completa di tutte le fonti di finanziamento.
  • indicazione del responsabile per l'esecuzione dei lavori o delle iniziative;
  • dichiarazione relativa alla posizione dell'IVA;
  • dichiarazione relativa alla ritenuta d'acconto;
  • tutte le autorizzazioni richieste per la realizzazione degli interventi nonché, qualora necessario, il consenso da parte del proprietario del terreno. In caso di lavori per i quali è previsto il rilascio di una concessione edilizia, alla domanda di agevolazione devono essere allegate in copia la concessione edilizia nonché la documentazione tecnica rilevante ai fini della valutazione della domanda.

La domanda di concessione di contributo non comporta ulteriori spese oltre alla marca da bollo da 16,00 €.

I contributi dal "fondo per il paesaggio" vengono erogati sulla base dell'art. 18 della legge provinciale 25 luglio 1970, n. 16 legge. I criteri per per la concessione di agevolazioni dal fondo del paesaggio sono stati approvati con delibera della Giunta provinciale n. 349 del 05 aprile 2016.

La liquidazione del contributo avviene in seguito alla presentazione dell’apposita richiesta di liquidazione e della conferma del regolare svolgimento dell’iniziativa da parte dell’ufficio competente. Alla domanda vanno allegati i seguenti documenti:

  • dichiarazione sostitutiva del beneficiario o del/la legale rappresentante dell’ente o dell’associazione/organizzazione, che le attività di cui alla domanda di contributo sono state eseguite interamente o solo parzialmente e che le spese preventivate corrispondono a quelle effettive; se le somme effettivamente spese dovrebbero essere inferiori all’ammontare delle spese riconosciute, l’importo del contributo viene nuovamente calcolato sulle spese effettive in base alla percentuale concessa.
  • dichiarazione sostitutiva da parte del legale rappresentante degli enti, i quali soggiacciono alle norme in materia di appalti ed esecuzione di lavori pubblici, che le relative norme sono state rispettate;
  • idonea documentazione di spesa regolarmente quietanzata con indicazione della data dell’avvenuto pagamento corredata del relativo elenco analitico. Le prestazioni rese dagli enti e dai soggetti stessi possono essere quantificati fino all’ammontare massimo di 10.000 Euro.

(Ultimo aggiornamento del servizio: 13/04/2016)

Ente competente

28.7. Ufficio amministrativo del Paesaggio e sviluppo del territorio
Palazzo 11, via Renon 4, 39100 Bolzano
Telefono: 0471/417797
Fax: 0471 41 77 99
E-mail: amministrazione.paesaggio-territorio@provincia.bz.it
PEC: natur.natura@pec.prov.bz.it
Website: http://www.provincia.bz.it/natura-territorio/

Scadenze

Le domande devono essere presentate entro il 31 marzo di ogni anno, ma in ogni caso prima dell'inizio dell'attività.