Acqua - Calore geotermico (sistemi chiusi)

Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

Il calore geotermico fa parte delle fonti di energia rinnovabili e può essere sfruttato da diverse profondità del sottosuolo. L’utilizzabilità tecnica di questa fonte di calore dipende in prima linea dalle condizioni geologiche ed idrogeologiche del luogo, considerando che in linea di principio nel sottosuolo a partire da una profondità di 20 m si trovano condizioni di temperatura costante che non sono soggette a oscillazioni giornaliere o stagionali. A partire da questa profondità normalmente la temperatura sale di circa di 1°C ogni 33 m. In base alle differenti caratteristiche delle rocce costituenti il sottosuolo il calore viene trasportato e immagazzinato in modo diverso.

Per l'uso del servizio non valgono presupposti d'accesso.

Vedi sezione G del modulo "Notifica per la posa in opera di sonde geotermiche"

L'uso del servizio è gratuito.

La Delibera della Giunta Provinciale Nr.3564 del 26/09/2005 definisce regole tecniche e condizioni generali legali e tecniche per la posa in opera di sonde geotermiche. 

Per maggiori informazioni la invitiamo a consultare il sito Web dell'istituzione competente dedicato a questo servizio.

(Ultimo aggiornamento del servizio: 31/05/2016)

Ente competente

29.11. Ufficio Gestione risorse idriche
via Mendola 33, 39100 Bolzano
Telefono: 0471 41 47 70
Fax: 0471 41 47 89
E-mail: risorse.idriche@provincia.bz.it
PEC: gewaessernutzung.risorseidriche@pec.prov.bz.it
Website: http://ambiente.provincia.bz.it/

Scadenze

Per l'uso del servizio non ci sono da rispettare termini particolari.